Navigation

Lugano, in manette due dirigenti

Gli inquirenti ticinesi hanno arrestato il co-titolare dell'impresa di costruzione Adria e l'ex-direttore regionale della Banca Wir. Domande sull'utilizzo di crediti per 50 milioni di franchi

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2015 - 10:13

Clamorosi sviluppi nella vicenda che ruota attorno alle difficoltà dell'impresa di costruzioni Adria. Tre persone sono state fermate. Una è stata rilasciata mentre per il co-titolare della ditta e il dirigente di una banca è stato disposto l'arresto.

Gli inquirenti ticinesi indagano sul reale utilizzo di crediti per 50 milioni di franchi.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?