Navigation

Intesa Berna-Roma su Campione d'Italia

Veduta di Campione d'Italia con, in primo piano, il Casinò progettato da Mario Botta. © Keystone / Ti-press / Pablo Gianinazzi


Tra Campione d'Italia e il Ticino sarà istituito un ufficio doganale, secondo quanto indica lo scambio di note negoziato tra Berna e Roma in vista dell'entrata dell'enclave nel territorio doganale europeo a partire dall'inizio di gennaio 2020.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 dicembre 2019 - 19:38
tvsvizzera/ats/spal con RSI (Quotidiano del 20.12.2019)

Il documento, approvato venerdì dal Consiglio federale, prevede anche l'istituzione di un'imposta locale sul consumo allineata all'imposta sul valore aggiunto (IVA) percepita in Svizzera, evitando in questo modo potenziali distorsioni di concorrenza nella zona di frontiera interessata.

Contenuto esterno


L'accordo tra Roma e Berna fornisce anche una soluzione agli importi spettanti ai creditori svizzeri: il Parlamento italiano ha appena sbloccato 5,5 milioni di euro per ripianare i debiti dell'enclave, il cui comune, insolvente dal 2018, ha accumulato sino al 30 novembre 2019 debiti per circa 5 milioni di franchi sino al novembre 2019.

Una volta che verranno saldati i debiti il governo ticinese verserà i 4 milioni che ha trattenuto sui ristorni dei frontalieri che ha versato a Roma e destinati, in base all'accordo del 1974, ai comuni italiani di confine.

Nei limiti del possibile saranno mantenuti i servizi attualmente erogati da imprese e enti svizzeri agli abitanti di Campione (raccolta e smaltimento sul territorio ticinese dei rifiuti, trattamento delle acque reflue, servizi di telecomunicazione, licenza di condurre svizzera per i residenti campionesi).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.