Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

50 anni della "molleggiata" via Gluck

Il Comitato Amici della Martesana sta raccogliendo firme per chiedere la riqualificazione della via resa famosa da Celentano

Questa è la storia di uno di noi, anche lui nato per caso in via Gluck»….. non solo era una delle ballate più belle di Adriano Celentano, ma anche un grido (di dolore) contro la cementificazione e l'abbandono. Una canzone, "Il ragazzo della via Gluck" che ebbe subito un enorme successo radiofonico, nonostante venisse scartata già nella prima serata del festival di Sanremo del 1966.

La canzone raccontava in chiave ecologica-ambientalista la storia (vera) di un ragazzo (lo stesso Celentano) nato nel quartiere milanese di Greco, vicino alla Stazione Centrale, al tempo in cui si correva tra i campi verdi e si respirava aria pulita e continua con la denuncia della scomparsa, sotto una valanga di catrame e cemento, di quel mondo. Ora mentre l'«autobiografia» canora di Celentano ha appena compiuto 50 anni precisi (febbraio 1966 - febbraio 2016), di nuovo il Comitato Amici della Martesana sta raccogliendo firme per chiedere la riqualificazione di questa via Gluck, che non è più come una volta, è molto più abbandonata, serrande dei negozi abbassate, scritte sui muri, case fatiscenti e ormai abitate per la maggioranza da immigrati.

"Oggi è forse una delle vie più brutte di Milano" pare che abbia detto lo stesso Celentano, un giorno che passava apposta per vedere la sua vecchia casa. Ma nonostante questo, via Gluck è sempre meta ancora oggi di turisti e curiosi. Si vorrebbe salvarla, come per esempio si è fatto per altri grandi artisti in Gran Bretagna o negli Stati Uniti. Di più: si vorrebbe mettere una targa che ricordi che lì visse il "molleggiato". Ma la burocrazia incombe. I tempi sono lunghissimi e nemmeno la raccolta delle firme potrebbe smuovere le acque. Nel contempo curiosi e fans non mollano: anzi, a 50 anni esatti da quella canzone del "molleggiato", un centinaio hanno addirittura festeggiato l'anniversario davanti al numero civico 14 di via Gluck, dove Adriano visse (al piano terreno, ingresso dal cortile interno…) e dove iniziò la sua carriera, strimpellando la chitarra seduto sui gradini, davanti ad un negozio.

Claudio Moschin

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×