Navigation

Arrestato il presunto autore dell'attentato al bus del Borussia Dortmund

Il presunto responsabile dell’attentato al bus che trasportava i giocatori del Borussia Dortmund lo scorso 11 aprile è stato arrestato dalle autorità tedesche. Avrebbe agito per arricchirsi puntando sul crollo delle azioni della squadra.

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 aprile 2017 - 12:53
Contenuto esterno

Se il valore delle azioni del Borussia Dortmund fosse diminuito, il 28enne con la doppia nazionalità tedesca e russa si sarebbe arricchito notevolmente. Aveva precedentemente acquistato 15'000 opzioni della squadra, per poi scommettere sul crollo in borsa del titolo. La pista del terrorismo islamico è stata dunque scartata.

L’attacco è stato commesso con tre dispositivi esplosivi presumibilmente attivati a distanza nel momento in cui la squadra del Dortmund stava viaggiando verso lo stadio della città per i quarti di finale della Champions League. Il divensore spagnolo Marc Bartra è stato ferito in modo leggero e la partita contro il Monaco posticipata di un giorno.

Il sospettato, arrestato per tentato assassinio venerdì nel sud della Germania, aveva anche creato falsi indizi per far credere che l’attentato fosse opera dell’ISIS.

La polizia è ancora alla ricerca di due complici che avrebbero trasportato l’esplosivo. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.