Mondiali Niente squalifica per i tre calciatori svizzeri

Shaqiri, Xhaka e il capitano Lichtsteiner non saranno squalificati per aver mimato durante la partita contro la Serbia l'aquila a due teste, simbolo dell'Albania.

La commissione disciplinare della Fifa ha comunicato la sua decisione lunedì a fine pomeriggio. La Svizzera potrà così affrontare la Costa Rica al completo.

"Tutto è finito secondo logica": il commento di Armando Ceroni, inviato della Radiotelevisione svizzera in Russia


Xherdan Shaqiri e Granit Xhaka, originari del Kosovo e autori delle due reti della vittoria di venerdì, dovranno però pagare una multa di 10'000 franchi per aver violato l'articolo 57 del regolamento. Il capitano Stefan Lichtsteiner, che per solidarietà aveva mimato lo stesso gesto alla fine della partita, è stato punito con una ammenda di 5'000 franchi.


La Fifa ha avvertito i tre calciatori che la sanzione sarà molto più pesante in caso di recidiva.

Pene pecuniarie sono state inflitte anche alla Federazione serba: 50'000 franchi per il comportamento scorretto dei suoi tifosi, nonché 5'000 franchi per il presidente e per l'allenatore.


Parole chiave