Navigation

Mafia capitale, Marino sotto assedio

Lo scandalo di Roma mette a dura prova il sindaco e il nuovo Pd di Renzi, anche se gli indagati dalla Procura di Roma sono trasversali

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 giugno 2015 - 21:03

In Italia non passa giorno senza che emergano nuove rivelazione sull'inchiesta denominata "mafia capitale". Una bufera che fa tremare non solo la politica romana ma anche quella nazionale. Intanto si fa sempre più delicata la posizione del sindaco della capitale, Ignazio Marino, di cui da più parti si chiedono le dimissioni. Il primo cittadino della capitale non risulta coinvolto nell'inchiesta ma non si è accorto, dicono gli avversari, di quanto stava avvenendo attorno a lui. E ora il rischio è addirittura che Roma venga commissariata per mafia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.