Navigation

Lesbo attende il Papa

Sull'isola greca, porta d'entrata per l'Europa fino a poche settimane fa quando è entrato in vigore l'accordo tra Europa e Turchia, tutto è pronto per l'arrivo del Pontefice

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 aprile 2016 - 20:28

Domani Papa Francesco sarà ricevuto sull'isola greca di Lesbo. Isola dove approdano migliaia di persone in fuga soprattutto da Siria e Iraq. Qui si parla costantemente di emergenza ma gli accordi fra l'Unione europea e la Turchia hanno cambiato in parte lo scenario.

A Lesbo è dunque tutto è pronto per l'arrivo di Papa Francesco. Gli sbarchi sono molto diminuiti negli ultimi giorni, ma la situazione rimane d'emergenza

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.