La televisione svizzera per l’Italia

Telefonia e internet ancora troppo cari in Svizzera

Internet, telefonia e intrattenimento, tutto in un unico dispositivo irrinunciabile.
Internet, telefonia e intrattenimento, tutto in un unico dispositivo irrinunciabile. © Keystone/ Valentin Flauraud

L'ufficio del Sorvegliante dei prezzi ha bacchettato il governo federale per non aver ridotto al "livello accessibile" da lui raccomandato i prezzi massimi per la telefonia e internet.

Il Consiglio federale ha messo mano la settimana scorsa all’ordinanza sui servizi di telecomunicazione (OST), in vista della nuova concessione per il servizio universale prevista dal 1° gennaio 2024, ma il suo intervento è stato criticato da “Mister Prezzi”.

Questa autorità, che di per sé ha solo poteri consultivi, ha però diritto ad avere spiegazioni ogniqualvolta l’esecutivo non segua le sue indicazioni in merito ai prezzi del servizio al pubblico.

Ed è la circostanza che si è verificata con queste ultime disposizioni. Stefan Meierhans aveva infatti formalmente raccomandato di stabilire dei limiti massimi di 20 franchi al mese per la telefonia (il Consiglio federale ha invece optato per 23.45 franchi), 30 franchi al mese per l’accesso a internet a 10 Mbit/s (45 franchi) – 50 franchi per internet a 80 Mbit/s (60 franchi) – e 5 centesimi al minuto per le chiamate verso la rete fissa (anziché 7,5 centesimi).

Mister Prezzi aveva pure raccomandato un limite massimo di prezzo quando si chiamano i numeri mobili, come già avviene per le chiamate verso la rete fissa. Molti dipendenti (ad esempio tecnici del servizio di assistenza, insegnanti in un edificio scolastico), nuclei familiari e persone con apparecchi acustici, ha osservato, sono reperibili soltanto tramite una connessione telefonica mobile: “Se si escludono le chiamate verso le reti mobili, non si garantisce in modo sufficiente un servizio telefonico universale a prezzi accessibili”.

Su un punto però Stefan Meierhans è riuscita a spuntarla in favore dei consumatori e delle consumatrici. La tassa di 40 franchi per il cambio di offerta presso uno stesso operatore viene abolita.

Il concessionario di un servizio al pubblico nelle telecomunicazioni potrà imporre una tassa una tantum di 40 franchi al momento della conclusione del contratto ma il passaggio da un’offerta all’altra dovrà essere gratuito, sia che venga richiesto dal cliente sia che venga imposto dall’operatore.

Attualità

L'ex stella del calcio brasiliano Ronaldinho ha inaugurato il primo ristorante che porta il suo nome, l'R10 Burger a Chatelaine, vicino a Ginevra.

Altri sviluppi

Ronaldinho ha aperto un ristorante a Ginevra

Questo contenuto è stato pubblicato al L'ex stella del calcio brasiliano Ronaldinho ha aperto il suo primo ristorante vicino a Ginevra. Il ristorante serve hamburger e si chiama "R10", come il numero di maglia del famoso calciatore.

Di più Ronaldinho ha aperto un ristorante a Ginevra
macron

Altri sviluppi

Francia: Macron attacca, “con estremisti è la guerra civile”

Questo contenuto è stato pubblicato al In calo nei sondaggi pre-elettorali, Emmanuel Macron si lancia all'attacco degli avversari dando l'allarme sulla tenuta della democrazia in Francia: "I programmi degli estremisti portano alla guerra civile".

Di più Francia: Macron attacca, “con estremisti è la guerra civile”
Michael Schumacher nel 2009

Altri sviluppi

Ricattavano la famiglia Schumacher, arrestati

Questo contenuto è stato pubblicato al Due uomini tedeschi avevano minacciato di diffondere dati sensibili della famiglia Schumacher se questa non li avesse pagati.

Di più Ricattavano la famiglia Schumacher, arrestati
Fiori per le vittime del bombardamento a Sebastopoli.

Altri sviluppi

La Russia accusa gli USA per gli attacchi in Crimea

Questo contenuto è stato pubblicato al Nell'attacco missilistico ucraino su Sebastopoli in Crimea, sono rimaste uccise 5 persone, tra cui tre bambini. Mosca non ha dubbi sul coinvolgimento di Washington.

Di più La Russia accusa gli USA per gli attacchi in Crimea
Il portale sud della galleria autostradale del San Gottardo.

Altri sviluppi

La galleria del San Gottardo resterà aperta anche di notte

Questo contenuto è stato pubblicato al Vista la chiusura dell’autostrada A13 dopo le intemperie abbattutesi sulla Mesolcina, il tunnel autostradale del San Gottardo non verrà chiuso al traffico questa settimana e la prossima durante la notte, come previsto inizialmente.

Di più La galleria del San Gottardo resterà aperta anche di notte
gambe di donna con tacchi

Altri sviluppi

Onu taccia Svizzera di “Stato pappone”, Berna respinge accuse

Questo contenuto è stato pubblicato al Berna respinge al mittente le accuse di essere "uno Stato pappone" formulate da un'esperta dell'ONU nei confronti del nostro Paese. "Questo termine non è per nulla appropriato", ha affermato oggi l'ambasciatore elvetico all'ONU di Ginevra Jürg Lauber.

Di più Onu taccia Svizzera di “Stato pappone”, Berna respinge accuse
poliziotti

Altri sviluppi

Attacchi terroristici in Daghestan, almeno 19 morti

Questo contenuto è stato pubblicato al È di 19 morti e diversi feriti il bilancio degli attentati contro posti di polizia, chiese e una sinagoga domenica in Daghestan, repubblica russa nel Caucaso settentrionale. Si sospetta che gli attacchi siano opera di estremisti islamici.

Di più Attacchi terroristici in Daghestan, almeno 19 morti

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR