La televisione svizzera per l’Italia

Riaprono le scuole, ma mancano docenti

maestra distribuisce fogli in classe
Il problema è particolarmente sentito in Romandia e nella Svizzera tedesca. Copyright 2023 The Associated Press. All Rights Reserved

In molti cantoni elvetici è vicina ormai la riapertura dell'anno scolastico e si torna a denunciare la cronica carenza di docenti.

Manca poco alla riapertura delle scuole e la Svizzera continua a fare i conti con una carenza di insegnanti ormai diventata cronica. L’Associazione mantello degli insegnanti ha quindi lanciato a questo proposito una campagna nazionale per contrastare quella che viene definita una situazione di emergenza.

Oltre alla mancanza di personale, viene denunciato un altro problema emergente, messo in luce dal sindacato degli insegnanti romandi: quello della violenza psichica e fisica esercitata nei confronti dei e delle docenti.

“Non è possibile che delle soluzioni di emergenza diventino la normalità”.  Per troppo tempo, è stato fatto troppo poco” hanno detto i responsabili dell’associazione. “Ho l’impressione che il problema non sia stato preso sul serio. Si pensava che potesse scomparire da solo. Stiamo parlando di una carenza, sia qualitativa, sia quantitativa, che minaccia la qualità dell’insegnamento” ha dichiarato ai microfoni della Radiotelevisione della Svizzera italiana RSI la presidente dell’Associazione Dagmar Rösler. “Negli ultimi anni, i buchi sono spesso stati tappati con personale privo di un’adeguata formazione pedagogica. Oppure sono stati richiamati docenti già in pensione. Non si può andare avanti così”.

Contenuto esterno

Nei prossimi anni nelle scuole elementari il numero degli allievi e delle allieve aumenterà del 14%, mentre allo stesso tempo molti e molte docenti e direttrici e direttori andranno in pensione. Lo scopo della campagna che verrà lanciata in autunno è anche quello di esercitare pressione sulle autorità cantonali competenti.

Non solo: nella Svizzera francese e tedesca intende anche sensibilizzare sul problema della violenza esercitata sul corpo docenti. “È un fenomeno in aumento”, ha detto il presidente del Sindacato degli insegnanti romandi David Rey. Secondo uno studio, nella Svizzera tedesca due insegnanti su tre hanno subito, negli ultimi cinque anni, atti di violenza psichica o fisica. Una situazione simile è stata riscontrata anche nel Giura dove riguarda il 56% dei e delle docenti negli ultimi due anni.

Secondo Rey il problema può essere risolto solo se ognuno dà il proprio contributo: “Tutti devono essere coinvolti in questo processo. Autorità politiche, insegnanti, genitori, ma anche gli stessi studenti e studentesse”.

La situazione è migliore nella Svizzera italiana su entrambi i fronti: in Ticino la mancanza di docenti è rientrata e i casi di violenza sono minori e isolati, mentre nei Grigioni non ci sono né posti vacanti né casi di violenza.


Attualità

Parco solare di St. Imier.

Altri sviluppi

Transizione energetica, la Svizzera tra i Paesi più virtuosi

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel campo della transazione energetica, la Svizzera si piazza al quarto rango mondiale. Meglio della Confederazione lo fanno solo tre Paesi scandinavi, Svezia, Danimarca e Finlandia.

Di più Transizione energetica, la Svizzera tra i Paesi più virtuosi
Il procuratore generale della Confederazione Stefan Blättler

Altri sviluppi

Maggior peso al controspionaggio

Questo contenuto è stato pubblicato al È il pensiero del procuratore generale della Confederazione. La minaccia per la Svizzera derivante dallo spionaggio straniero, in particolare russo e cinese, resta elevata.

Di più Maggior peso al controspionaggio
Naufragio del 17 giugno 2023 al largo della Calabria.

Altri sviluppi

Due naufragi nel Mediterraneo in 24 ore

Questo contenuto è stato pubblicato al Le tragedie hanno causato la morte di almeno 16 persone. Un numero molto approssimativo perché - stando alle testimonianze - i dispersi sarebbero decine.

Di più Due naufragi nel Mediterraneo in 24 ore
soldati svizzeri

Altri sviluppi

Via libera ad altri 4 miliardi per l’esercito svizzero

Questo contenuto è stato pubblicato al Dopo la Commissione delle finanze, anche quella della politica di sicurezza del Nazionale è a favore di un aumento di ulteriori 4 miliardi di franchi per il periodo 2025-2028.

Di più Via libera ad altri 4 miliardi per l’esercito svizzero
Siringhe

Altri sviluppi

Per vaccinarsi contro il coronavirus si dovrà pagare di tasca propria

Questo contenuto è stato pubblicato al Lo rende noto l'Ufficio federale della sanità pubblica precisando che a partire dal mese di luglio 2024, le assicurazioni malattia copriranno le spese solo alle persone a cui l'immunizzazione verrà raccomandata.

Di più Per vaccinarsi contro il coronavirus si dovrà pagare di tasca propria
Una filiale di Meletronics.

Altri sviluppi

Migros taglia 415 posti e vende Melectronics

Questo contenuto è stato pubblicato al Migros sopprime altri 415 posti di lavoro. I tagli fanno parte della ristrutturazione del Gruppo Migros annunciata a inizio di febbraio, che prevede la soppressione di quasi 1'500 impieghi su un organico complessivo di circa 100'000 dipendenti.

Di più Migros taglia 415 posti e vende Melectronics
Irène Jacob.

Altri sviluppi

L’attrice Irène Jacob sarà premiata al Festival di Locarno

Questo contenuto è stato pubblicato al Il premio le verrà consegnato venerdì 9 agosto in Piazza Grande quando verrà proiettato il film "Trois couleurs: Rouge" del regista polacco Krzysztof Kieślowski.

Di più L’attrice Irène Jacob sarà premiata al Festival di Locarno

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR