La televisione svizzera per l’Italia

La nuova ambasciatrice Ucraina: “Berna autorizzi l’invio di armi”

L ambasciatrice Iryna Venediktova accolta dal presidente della Confederazione Alain Berset
L'ambasciatrice Iryna Venediktova accolta dal presidente della Confederazione Alain Berset Keystone / Peter Schneider

Appello della nuova ambasciatrice ucraina a Berna ai e alle parlamentari elvetiche, che la prossima settimana discuteranno la questione delle armi alle Camere.

“Permettete ad altri Paesi di aiutarci, anche con le armi. Lasciateci vincere”, ha detto Iryna Venediktova alla televisione pubblica RSI. A questo fine, la diplomatica ucraina ha in programma incontri con parlamentari per allentare le norme restrittive sulla riesportazione delle armi fabbricate nella Confederazione.

Negli scorsi mesi Germania (due volte), Spagna e Danimarca hanno chiesto al Governo federale di autorizzare la consegna di materiale bellico detenuto nei propri arsenali a Kiev, ricevendo però sempre dei rifiuti, motivati dal principio di neutralità adottato dalla Confederazione.

“Tutti noi vogliamo la pace, ma questo è possibile solo dopo una vittoria dell’Ucraina sul campo, questa è la cruda realtà”, ha insistito Iryna Venediktova. “Per questo vi prego, permettete agli altri Paesi di fornirci le vostre armi, lasciateci vincere”, ha concluso.

Contenuto esterno

In questi mesi la Svizzera ha accolto oltre 75’000 rifugiati e rifugiate ucraine, ha adottato sanzioni contro Mosca e ha erogato aiuti umanitari, ma non intende cedere sul fronte delle armi.

“Quella militare non è la via giusta per la Svizzera, non è conforme alla nostra tradizione”, ha precisato in proposito il ministro degli Esteri Ignazio Cassis. “Siamo un Paese costruttore di ponti”, ha continuato il capo della diplomazia elvetica secondo cui sarebbe irrilevante a livello quantitativo, nel senso che non sposterebbe certo gli equilibri sul campo militare.

Tuttavia, sarebbe problematica a livello di diritto della neutralità. La tematica è comunque in agenda la settimana prossima alle Camere federali, dove potrebbero esserci delle sorprese. In questo quadro si inserisce l’iniziativa annunciata dall’ambasciatrice ucraina.

In un’intervista al quotidiano Neue Zürcher Zeitung (NZZ), quest’ultima ha tessuto lodi sul modello istituzionale e politico svizzero: “Il mondo intero dovrebbe assomigliare alla Svizzera”, ha affermato Venediktova, sottolineando che la guerra ha contribuito a unificare il suo Paese.

Attualità

Thomas Aeschi

Altri sviluppi

Zuffa a Palazzo federale, Beat Jans difende le azioni degli agenti

Questo contenuto è stato pubblicato al "I parlamentari avrebbero dovuto attenersi alle istruzioni della polizia": il consigliere federale Beat Jans ha difeso l'operato degli agenti che hanno bloccato i due deputati democentristi che hanno cercato di accedere a un'area momentaneamente bloccata a Palazzo federale.

Di più Zuffa a Palazzo federale, Beat Jans difende le azioni degli agenti
atleta con bandiera svizzera a mo' di mantello

Altri sviluppi

Record di medaglie svizzere agli europei di atletica

Questo contenuto è stato pubblicato al La Confederazione ha raccolto un numero record di riconoscimenti ai campionati europei di atletica di Roma, che si sono conclusi mercoledì.

Di più Record di medaglie svizzere agli europei di atletica
autostrada con cartelli

Altri sviluppi

Galleria autostradale del San Gottardo chiusa per otto notti

Questo contenuto è stato pubblicato al A causa di lavori di manutenzione, il tunnel autostradale del San Gottardo sarà chiuso al traffico in entrambe le direzioni per un totale di otto notti nel mese di giugno.

Di più Galleria autostradale del San Gottardo chiusa per otto notti
nave militare

Altri sviluppi

Navi della flotta russa arrivano a Cuba

Questo contenuto è stato pubblicato al Quattro navi della marina militare russa, tra cui un sommergibile nucleare, sono arrivate mercoledì nella baia dell'Avana, dopo aver partecipato a delle manovre.

Di più Navi della flotta russa arrivano a Cuba
persone in posa per una foto

Altri sviluppi

I leader del G7 riuniti in Puglia

Questo contenuto è stato pubblicato al Al centro del vertice organizzato a Borgo Egnazia che riunisce i capi di Stato e di Governo di Stati Uniti, Germania, Italia, Francia, Regno Unito, Canada e Giappone vi è la guerra in Ucraina.

Di più I leader del G7 riuniti in Puglia
persona paga fatture

Altri sviluppi

Almeno 400’000 persone hanno troppi debiti in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Analizzando la banca dati di una società attiva nel campo dei controlli di solvibilità, i giornali del gruppo Tamedia hanno fatto una mappatura della situazione dell'indebitamento in Svizzera.

Di più Almeno 400’000 persone hanno troppi debiti in Svizzera
persona sventola bandiera tricolore da un'auto

Altri sviluppi

Cosa si può fare in Svizzera per festeggiare una vittoria all’Euro di calcio

Questo contenuto è stato pubblicato al I cortei e i concerti di clacson dopo la vittoria della nazionale del cuore sono una tradizione durante gli Europei e i Mondiali di calcio. Ma cosa permettono o non permettono di fare le polizie cantonali svizzere?

Di più Cosa si può fare in Svizzera per festeggiare una vittoria all’Euro di calcio

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR