Navigation

La migrazione delle farfalle

Cambiamenti climatici e gli "interventi" dell'uomo sulla natura tra i fattori che mettono a rischio la specie

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2015 - 15:14

In questi ultimi giorni non si parla molto di clima e di cambiamenti climatici causati dall'uomo. Una cosa che non tutti sanno è proprio come questi influiscano anche sulla vita delle farfalle monarca.

Dopo un viaggio lungo quasi 5000 chilometri, gli esemplari emigrano dal Canada annuale per andare "a svernare" in Messico. Ogni autunno questo rituale si ripete puntualmente e arriva a coinvolgere addirittura milioni di esemplari. Ma il loro numero sta calando drasticamente, dal miliardo registrato nel 1996, alle poche decine di milioni di oggi.

Le cause pricipali? Pesticidi, cambiamenti climatici, e anche l'intervento dell'uomo che distrugge le piante sulle quali depongono le loro uova.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.