Navigation

iLondinium #11: comprare in italiano immobili inglesi

Francesco Fasanella ha una società di consulenza per chi conosce poco la lingua e le regole, spesso tacite, del mercato britannico

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 gennaio 2015 - 09:56

L'economia inglese è trascinata dal mercato immobiliare, soprattutto quello in perenne ascesa di Londra. Solo nell'ultimo anno i prezzi delle case hanno fatto registrare un rialzo pari al 9%.

Tutti vogliono un immobile nella capitale, per viverci, per affittarlo, per investimento. Ma acquistare una casa nel Regno Unito è come districarsi in un ginepraio di offerte, azzardi, opportunità e rischi. Richiede anche un'approfondita conoscenza delle regole (spesso tacite) che dirigono il mercato oltreché un inglese "fluente" per contrattare prezzi e condizioni.

Francesco Fasanella, con suo fratello Marco, ha aperto una società di consulenza immobiliare a Londra per aiutare i potenziali acquirenti italofoni ad "acquistare in italiano immobili inglesi".

L'intervista è di Lorenzo Amuso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.