Navigation

Festa federale di lotta svizzera al via a Zugo

Preparazione di uno sei sette cerchi di segatura sui quali si sfideranno gli oltre 270 lottatori. Keystone / Alexandra Wey

Si è aperta venerdì a Zugo la Festa federale di lotta svizzera e giochi alpestri, alla quale sono attese oltre 350'000 persone. Le competizioni entreranno nel vivo sabato mattina: nei sette 'ring' ricoperti di segatura -nella gigantesca arena da 55'000 posti- si affronteranno 276 lottatori. Uno di loro, domenica, sarà insignito del titolo di 're della lotta'.

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 agosto 2019 - 21:00
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 23.08.2019)

L'apertura delle FestaLink esterno -che si tiene ogni tre anni- è affidata a esibizioni e concerti, e più ufficialmente al tradizionale corteo: alle 13, i partecipanti si sono riuniti con le bandiere delle rispettive sezioni sulla piazza del centro di Zugo e hanno sfilato per le vie della città fino all'arena degli incontri.

L'area dell'evento si estende su una superficie di 75 ettari, e per coloro che non sono riusciti a procurarsi uno dei 180'000 biglietti d'ingresso sono stati installati schermi giganti all'esterno di quello che probabilmente è l'impianto temporaneo più grande al mondo, con sei tribune alte 18 metri.

All'interno della struttura esagonale -che ha richiesto tre mesi di lavoro- sono stati allestiti i sette cerchi di segatura, ciascuno con un diametro di 14 metri, dove si sfideranno i lottatori.

Contenuto esterno

La delegazione più numerosa di 'Bösen' (i "cattivi", come vengono chiamati a nord delle Alpi i praticanti di questa disciplina) arriva dalla Svizzera centrale: 85 lottatori. Ma ce ne saranno anche 6 provenienti dall'estero. 

La Festa federale, le cui competizioni si aprono sabato alle 8, designerà anche i migliori lanciatori della pietra di Unspunnen (83,5 chilogrammi) divisi in tre categorie. Soltanto i primi cinque classificati alle eliminatorie si affronteranno nella finale di domenica pomeriggio.

+ Per i Giochi nazionali svizzeri (lotta, lancio della pietra, hornuss) cfr Dizionario storicoLink esterno

Contenuto esterno

Il banco dei premi comprende cavalli, puledri, bovini, campane e il giovane toro da monta Kolin, come da tradizione premio principale della gara di lotta. Il valore complessivo del banco è di un milione di franchi.

La prima Festa federale di lotta si è tenuta nel 1895 a Bienne. Questa 45esima edizione sarà la più imponente e cara (con un budget di 37 milioni di franchi) ma anche la prima ad avere un incaricato alla sostenibilità. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.