Navigation

Fotografia svizzera in mostra a Milano

Il fil rouge della mostra è la gioventù consiglio.regione.lombardia.it

Si sta tenendo in questi giorni (e si protrarrà fino al 1. Dicembre) al Pirellone di Milano la mostra fotografica “Youth. L’età dell’innocenza”Link esterno del fotografo svizzero Kurt Ammann, oggi 97enne.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 novembre 2021 - 22:11
tvsvizzera.it/mrj

Si tratta di un tributo al fotoreporter che, nel corso dello scorso secolo, in compagnia della sua Leica ha fotografato non solo per la stampa svizzera, ma è anche stato inviato delle Nazioni Unite.

Messico, Brasile, Ghana, USA, Svizzera e decine di altri Paesi hanno fatto da sfondo alle sue fotografie, attraverso le quali ha documentato migliaia di storie e di volti, sempre in bianco e nero.  

Contenuto esterno

Nato a Berna nel 1925, Ammann è l'ultimo della grande generazione elvetica della fotografia d'autore che ha esercitato un'influenza mondiale. Insieme a lui ci furono infatti Werner Bischof, Robert Frank e René Burri.

La mostra, promossa dal Consolato generale di Svizzera a Milano in collaborazione con il Consiglio regionale della Lombardia, raccoglie una serie di immagini inedite sul tema della gioventù.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.