Navigation

Expo è alle porte? Mi invento un nuovo lavoro

Ecco come guadagnare sfruttando l'Esposizione Universale

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 aprile 2015 - 12:32

Il primo maggio Expo 2015 aprirà i cancelli e li terrà spalancati per sei mesi. L'evento mondiale, seppur duramente criticato per i ritardi nei lavori, potrebbe essere record di numeri. Si attendono oltre 25 milioni di visitatori e tra il 2012 e il 2020 l'Esposizione Universale genererà un indotto economico complessivo, su Milano e sul resto d'Italia, pari a 24,7 miliardi di euro. Generando oltre 199'000 posti di lavoro (secondo una ricerca di un team di analisti economici dell'SDA Bocconi).

Ma qualcuno, soprattutto a Milano, si sta portando avanti per trasformare Expo in una fonte di guadagno immediato.

C'è chi si improvvisa guida turistica, oppure chi, come l'agenzia Positiv-a-mente, ha raccolto quasi 200 ragazzi di seconda generazione che accompagneranno i visitatori in fiera e a Milano. La casa si può trasformare in un ostello, tramite gli affitti di AirbnbLink esterno, oppure in un ristorante chiamando uno chef a domicilio o ancora organizzando cene condivise con estranei desiderosi di nuove conoscenze (Sem, Social Eating MilanLink esterno). Chi usa la propria auto come fosse un tassista (UberLink esterno) o chi, sui banchi di scuola, inventa app per lo scambio di passeggini e oggetti per bimbi tra le mamme che arrivano da lontano per visitare l'Esposizione Universale (CiaoMaMi).

Di Ilaria Morani

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.