Navigation

Distrutta (per errore) un'opera di Banksy

A Cheltenham, in Inghilettrra, la ristrutturazione di un palazzo distrugge un graffito dell'artista inglese, mandando in pappa e macerie qualcosa come un milione di euro

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 agosto 2016 - 15:30

Uno dei capolavori di Banksy, il più famoso graffitista del mondo, non esiste più. A Cheltenham, in Gran Bretagna, il murales "La cabina spia" - Spy Booth - che era stato dipinto sul muro di una casa privata nel 2014 è stato distrutto durante i lavori di ristrutturazione dell'edificio. L'opera valeva oltre un milione di euro. Un errore che rilancia la questione della libertà e della protezione delle opere della street art.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.