Navigation

Berna mette in lista nera anche Belgio e Baleari

Notizia di martedì, le autorità zurighesi trasmetteranno ai Cantoni di residenza o soggiorno tutti i dati dei passeggeri in arrivo all'aeroporto di Zurigo-Kloten da aree a rischio. Keystone / Alexandra Wey

Tredici nuovi Paesi o regioni, tra cui il Belgio, le Isole Baleari, Malta e l'India, figureranno da giovedì nell'elenco delle aree a rischio Covid-19 diramato dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Chi rientra in Svizzera dopo un soggiorno in una di tali aree deve restare in quarantena per dieci giorni.

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 agosto 2020 - 21:05
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 18.08.2020)

Dallo stesso 20 agosto, indica martedì l'UFSP, saranno stralciare dalla lista la Serbia, l'Arabia Saudita e Singapore.

L'elenco aggiornato comprende 53 Paesi e territori. Oltre ai quattro citati, sono stati aggiunti Albania, Andorra, Aruba, Belize, Gibilterra, Guam, Isole Faroe, Principato di Monaco e Namibia.

Contenuto esterno

Da inizio luglio, è obbligatoria una quarantena di dieci giorni per persone che rientrano in Svizzera da Paesi o regioni con un rischio di infezione elevato. I viaggiatori devono notificare il loro rientro entro due giorni alle autorità cantonali, che effettuano controlli a campione casuali per verificare il rispetto della disposizione. Attualmente, in Svizzera, sono in quarantena oltre 16'000 persone rientrate da aree a rischio.

Intanto, l'UFSP ha concluso un accordo con le autorità zurighesi: fino al 31 dicembre, trasmetteranno i dati di tutti i passeggeri che atterrano all'aeroporto internazionale di Zurigo-Kloten in provenienza da luoghi a elevato rischio di contagio ai Cantoni di residenza o soggiorno, così che questi ultimi possano controllare rapidamente che gli obblighi di quarantena siano rispettati.

Contenuto esterno


L'intesa rientra nella legislazione sulle epidemie e la trasmissione avverrà nel rispetto della protezione dei dati.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.