Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

beni all'estero Impennata delle autodenunce fiscali nel 2017 in Svizzera

(1)

Numerosi contribuenti hanno regolarizzato la loro posizione nel 2017

Lo scambio automatico di informazioni ha fatto sensibilmente lievitare nel 2017 il numero di autodenunce fiscali, che si sono moltiplicate in molti cantoni.

Il rischio che le autorità cantonali ricevano informazioni su patrimoni e capitali non dichiarati all’estero ha indotto infatti molti contribuenti a sanare la loro situazione.

E le cifre parlano chiaro. A Zurigo il loro numero è triplicato (6'150), a Basilea è quadruplicato (1'342) e a Lucerna, dove questa pratica era quasi sconosciuta, è addirittura settuplicato (495).

Ma nel maggior numero di casi non si tratta di capitali nascosti in un qualche paradiso fiscale caraibico ma di semplici casette costruite con i risparmi di una vita in Italia, Spagna o Portogallo da emigrati stranieri.

Tutti contribuenti che hanno preferito pagare una penale piuttosto che rischiare di finire davanti alla giustizia.   

tvsvizzera/spal con RSI (TG del 4.1.2018)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box