La televisione svizzera per l’Italia

Azzerare le emissioni di gas a effetto serra in 14 anni

cartello con disegno di bocca aperta che grica la parola KLIMAAAAAAAH!
Quello del cantone è l'obittivo più ambizioso di tutta la Svizzera. © Keystone / Georgios Kefalas

Il Cantone di Basilea Città dovrà raggiungere la neutralità climatica entro il 2037: è quanto deciso dall'elettorato domenica.

I cittadini e le cittadine di Basilea Città hanno deciso questa domenica alle urne che il loro Cantone dovrà raggiungere la neutralità climatica entro il 2037: è l’obiettivo attualmente più ambizioso di tutta la Confederazione.

Le discussioni a Basilea Città durante la campagna di votazione sono ruotate intorno a tre date per azzerare le emissioni di gas a effetto serra: il 2030, come chiedeva un’iniziativa della sinistra, il 2037, come chiedeva il controprogetto del Parlamento, e il 2050, cui tende la Confederazione. È stato il controprogetto parlamentare ad avere la meglio.

“È un incarico chiaro dato al Governo cantonale per fare ora passi in avanti. È un ruolo da pioniere, quello che si assume Basilea Città e che parla a tutta la Svizzera. È quello di cui abbiamo bisogno per la protezione del clima”, ha dichiarato ai microfoni della Radiotelevisione svizzera la parlamentare cantonale dei Verdi liberali Brigitte Kühne.

Contenuto esterno

Un obiettivo ambizioso che sarà difficile raggiungere in tempi così stretti, ma il Cantone ha già preso delle decisioni importanti riguardanti la promozione del solare, il risanamento degli immobili, il teleriscaldamento o ancora la mobilità elettrica. Ora è essenziale però la collaborazione di tutti, si afferma. “In questo ambito procedere velocemente è anche un’opportunità”: ne è convinto il presidente del Consiglio di Stato di Basilea Città Beat Jans. “Il futuro sarà delle rinnovabili. Per una piazza economica può allora essere l’occasione per attirare imprese e posti di lavoro, se si guarda avanti e si dimostra che ci si prende cura del pianeta”.

C’è però chi resta convinto che raggiungere l’obiettivo della neutralità climatica così presto non sarà possibile. Fa parte di questa categoria il direttore dell’Unione arti e mestieri Gabriel Barell: “Tutti coloro che, nell’economia, ma anche in altri ambiti hanno già sperimentato degli obiettivi non realistici, sanno che poi molto spesso si ottiene l’effetto contrario. C’è chi non partecipa perché ritiene che tanto non funzionerà e altri smettono di partecipare, frustrati, se nel corso del tempo vedono che non si arriva alla meta.”

Attualità

gambe di donna con tacchi

Altri sviluppi

Onu taccia Svizzera di “Stato pappone”, Berna respinge accuse

Questo contenuto è stato pubblicato al Berna respinge al mittente le accuse di essere "uno Stato pappone" formulate da un'esperta dell'ONU nei confronti del nostro Paese. "Questo termine non è per nulla appropriato", ha affermato oggi l'ambasciatore elvetico all'ONU di Ginevra Jürg Lauber.

Di più Onu taccia Svizzera di “Stato pappone”, Berna respinge accuse
poliziotti

Altri sviluppi

Attacchi terroristici in Daghestan, almeno 19 morti

Questo contenuto è stato pubblicato al È di 19 morti e diversi feriti il bilancio degli attentati contro posti di polizia, chiese e una sinagoga domenica in Daghestan, repubblica russa nel Caucaso settentrionale. Si sospetta che gli attacchi siano opera di estremisti islamici.

Di più Attacchi terroristici in Daghestan, almeno 19 morti

Altri sviluppi

Aeroporto Zurigo: rinviata apertura scalo indiano

Questo contenuto è stato pubblicato al I lavori di costruzione del più grande progetto all'estero dell'aeroporto di Zurigo, nell'agglomerato di Delhi, hanno subito ritardi. L'entrata in servizio dello scalo internazionale di Noida è ora prevista per fine aprile 2025, anziché fine 2024.

Di più Aeroporto Zurigo: rinviata apertura scalo indiano
Manifestanti eritrei sulla Piazza federale.

Altri sviluppi

Gli eritrei manifestano per i loro diritti in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Le e i partecipanti hanno contestato a Berna i ventilati respingimenti verso Stati terzi e l'obbligo del passaporto per l'ottenimento del permesso di soggiorno.

Di più Gli eritrei manifestano per i loro diritti in Svizzera
Due pompieri osservano la portata del Rodano nei pressi di Sierre.

Altri sviluppi

Maltempo, situazione in lento miglioramento in Vallese

Questo contenuto è stato pubblicato al Nonostante il lieve calo delle acque del Rodano e dei suoi affluenti, il livello di allarme e lo stato d'emergenza non vengono revocati.

Di più Maltempo, situazione in lento miglioramento in Vallese
Bimbi attorno a un cratere formato dalle bombe israeliane.

Altri sviluppi

Bombe vicino alla Croce Rossa a Gaza

Questo contenuto è stato pubblicato al L'esercito israeliano è tornato a bombardare pesantemente Gaza la scorsa notte: i morti sono almeno 22 e i feriti 45.

Di più Bombe vicino alla Croce Rossa a Gaza
Due veicoli della polizia in centro a Zurigo.

Altri sviluppi

‘ndrangheta, indagate tre persone residenti in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al L'Antimafia di Catanzaro chiede assistenza giudiziaria a Berna nell'ambito di un'indagine sulla cosca Maiolo, perquisizioni a Zurigo, Berna e Turgovia.

Di più ‘ndrangheta, indagate tre persone residenti in Svizzera
Interventi nei pressi della centrale idroelettrica a Vissoie nella val d'Anniviers (Vallese).

Altri sviluppi

Maltempo, sfollate 230 persone in Vallese

Questo contenuto è stato pubblicato al Il cantone bilingue è la zona più colpita da frane e inondazioni dovute alle intense precipitazioni di questi giorni. Zermatt isolata a causa degli smottamenti e dell'esondazione della Vispa. Preoccupano i corsi d'acqua delle valli laterali.

Di più Maltempo, sfollate 230 persone in Vallese

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

I contributi devono rispettare le nostre condizioni di utilizzazione. Se avete domande o volete suggerire altre idee per i dibattiti, contattateci!

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR