Navigation

Assolto Tiziano Galeazzi

© Keystone / Ti-press / Samuel Golay

Prosciolto a Bergamo Tiziano Galeazzi: accusato di far parte di un sistema di riciclaggio di denaro, si era sempre dichiarato estraneo ai fatti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 giugno 2022 - 09:05
tvsvizzera.it/mrj

Il municipale di Lugano Tiziano Galeazzi è stato prosciolto dal Tribunale di Bergamo con un non luogo a procedere nell'inchiesta "Pecunia Olet" su presunti reati tributari e fallimentari risalenti al 2011, quando era consulente patrimoniale per una banca.

Accusato di far parte di un sistema di riciclaggio di denaro si era sempre detto estraneo ai fatti, sostenendo sin dall’inizio di aver sempre e solo fatto il suo lavoro. La denuncia, inoltre, riguarda un periodo in cui era ancora in vigore il segreto bancario.

“Il Municipio mi ha sempre dato fiducia” ha dichiarato Galeazzi ai microfoni della RSI-Radiotelevisione della Svizzera italiana: sin dall’inizio, infatti, il Consiglio di Stato ticinese aveva deciso di non prendere provvedimenti nei suoi confronti, riservandosi la possibilità di farlo eventualmente in un secondo momento.

Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?