Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Armi chimiche Siria, gli ispettori sono potuti entrare a Duma

La squadra dell'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha finalmente potuto avere accesso alla città di Duma, teatro di un presunto attacco chimico dieci giorni fa.

(5)

Ispettori dell'Opac sono potuti entrare a Duma

Gli esperti dell'OpacLink esterno dovranno prelevare campioni di terra, di macerie, di piante, nonché campioni biologici dei feriti o dei cadaveri, da analizzare poi in laboratori per verificare la presenza di cloro o di altre sostanze chimiche.

Non spetta però a loro stabilire chi abbia usato armi chimiche. Diversi Stati occidentali – USA, Francia e Gran Bretagna in primis, che tre giorni fa hanno sferrato degli attacchi contro infrastrutture del regime di Damasco – accusano le forze fedeli a Bashar el Assad. Accuse che il governo siriano e la Russia respingono.

Gli ispettori dell'Opac hanno dovuto pazientare tre giorni prima di poter entrare a Duma; ufficialmente per "ragioni di sicurezza", mentre secondo Londra, Parigi e Washington invece per dare più tempo alla Russia di occultare le prove.

Intanto i militari russi dicono di aver trovato un laboratorio a Duma, usato dai miliziani per fabbricare armi chimiche. "Durante l'ispezione, i nostri specialisti hanno scoperto sostanze chimiche bandite. Inoltre hanno trovato un contenitore di cloro simile a quello usato dai miliziani per mettere in scena il falso attacco chimico", ha dichiarato un portavoce delle truppe radiologiche, chimiche e biologiche in Siria, secondo quanto riportato da Interfax.

"Non individueranno i responsabili"

Intervistata dalla Radiotelevisione svizzera, Carla Del Ponte ha affermato che in questo momento non vi sono prove per puntare il dito contro l'una o l'altra parte e che proprio per questa ragione sarebbe necessario indagare.

 L'ex procuratrice del Tribunale penale internazionale e membro fino a qualche mese fa della Commissione dell'Onu sulla Siria, commissione che ha lasciato sbattendo le porte, è però certa di una cosa: gli esperti dell'Opac "non sono investigatori, non individueranno i responsabili!".

(6)

intervista a carla del ponte


tvsvizzera.it/mar con RSI (TG del 17.4.2018)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box