A Lugano A spasso con il cigno in centro città

Da alcuni mesi i cigni, dalle rive del lago di Lugano, si sono trasferiti anche in centro città. Non è infatti raro vederli passeggiare tra le vie del centro. Così Lugano turismo ha pensato bene di utilizzare questi pennuti per la promozione della città.


"I cigni che passeggiano per le vie della città diventeranno degli attori protagonisti della promozione di Lugano". A svelarci l’idea è Alessandro Stella, direttore di Lugano Turismo." Anche noi, come tutti, ci siamo accorti di questo fenomeno. E della popolarità di questi simpatici pennuti tra gli abitanti della città ed i turisti, che si fermano a fotografarli. Dunque ci siamo chiesti cosa fare. E abbiamo deciso di scattare loro delle foto, di girare dei video, e di postarli sui nostri canali social, ovvero Facebook, Instagram e Twitter. 

Diventeranno così degli ambasciatori della città", prosegue."Non vogliamo però renderli un fenomeno da baraccone. E dunque, con le immagini, veicoleremo un messaggio chiaro: i cigni sono animali selvatici e non bisogna stargli troppo vicino e nemmeno dar loro da mangiare. Bisogna rispettarli. E rispettare la loro natura", conclude Stella. Un messaggio, questo, ribadito anche dal presidente della Società protezione animali di Bellinzona Emanuele Besomi: "Il cigno è un animale selvatico e se si sente minacciato può anche essere pericoloso: non bisogna umanizzare questi palmipedi". 

Parole chiave