Covid-19 Uruguay, l'eccezione sudamericana

Un ragazzino con mascherina e bandiera dell Uruguay. Foto presa a Montvideo.

“È venuta fuori la grinta charrua, quella che abbiamo nel calcio. Quando la nostra nazionale ha davanti un avversario più forte, il loro impegno diventa enorme, mettono il cuore e l’anima per superarlo”.

2020 The Associated Press. All Rights Reserved

985 contagiati e 29 morti. Questi i numeri dell'Uruguay. La nazione sudamericana rappresenta un'eccezione in un continente fortemente colpito dal coronavirus.

L'Uruguay confina con il Brasile a nord e nord-est e con l'Argentina a ovest. Il primo conta più di 1,8 milioni di contagiati e oltre 70'000 morti. In Argentina i contagiati superano i 94'000 mentre i morti sono poco meno di 2'000. Per non parlare di tutti gli altri stati latino americani. Ormai il continente  sudamericano è diventato l'epicentro del coronavirus.

L'Uruguay, per contro, sembra essere un'isola felice, toccata marginalmente dal virus. I suo sistema sanitario ha retto molto bene sebbene l’attenzione rimane molto alta. Eppure il peggio sembra esser passato grazie soprattutto alla responsabilità di tutti.

Il nostro inviato in Uruguay ci parla di questa eccezione: 

tvsvizzera.it/fra con RSI

Parole chiave