Navigation

Wuhan un anno dopo e la verità sui contagi

28 dicembre, una linea della metropolitana di Wuhan all'ora di punta. Keystone / Roman Pilipey

Potrebbero essere stati quasi 500'000 i contagiati da nuovo coronavirus nella città cinese di Wuhan, ovvero dieci volte di più del numero ufficiale di casi, fermo poco sopra i 50'000. Lo rivela uno studio del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie (China CDC) citato da CNN. Intanto, a un anno dalla prima segnalazione di una "misteriosa polmonite", nella città considerata epicentro della pandemia resta più di uno strascico. Reportage.

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 dicembre 2020 - 09:15

Su un campione di 34'000 abitanti di Wuhan, il CDC -organizzazione governativa di salute pubblica, subordinata alla Commissione nazionale di sanità- ha rilevato un'incidenza di presenza di anticorpi del 4,43%. La città ha una popolazione di 11 milioni di persone. Da qui la stima. In altre città della regione di Hubei il tasso è dello 0,44%.

Tutto questo mentre un'esposizione di 9'000 metri quadri ripercorre le tappe della crisi. Dipingendo la lotta all'epidemia e la rapida ripresa di Wuhan come una storia di successo. Di errori delle autorità non vi è traccia.

Un passaggio dell'esposizione. Keystone / Roman Pilipey

Una versione dissonante dal vissuto di Zhang Hai, un uomo che lo scorso gennaio accompagnò il padre a Wuhan per un intervento chirurgico di routine, e non poté mai riportarlo a casa poiché morì di Covid-19. Zhang si ritiene vittima di una mancata informazione. Ma il suo tentativo di trascinare in tribunale le autorità locali è fallito, e la polizia lo sorveglia.

E poi c'è la crisi economica. Tutt'altro che svanita, fa capire il titolare di un pastificio (Wuhan è celebre in tutta la Cina per i suoi spaghetti). Il quale però, quando sente i suoi clienti discutere, si guarda bene dal prendere posizione critiche verso il governo: "Wuhan migliora di giorno in giorno e voglio dire a tutti di rallegrarsene", conclude.

Contenuto esterno
Contenuto esterno

tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 29.12.2020)

Se volete condividere con noi osservazioni su un argomento sollevato in questo articolo o segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.