Navigation

Avanza l'esercito ucraino

Contenuto esterno

l Governo di Kiev ha rivendicato mercoledì svariate nuove vittorie militari sull'esercito russo nel sudest del Paese, mentre il Cremlino ha affermato di voler riconquistare il terreno perduto nelle regioni ucraine di cui rivendica l'annessione, nonostante la lunga serie di recenti battute d'arresto.

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 ottobre 2022 - 21:05
tvsvizzera.it/fra

Il governatore ucraino della regione di Luhansk, finora sotto il controllo quasi totale della Russia, ha rivendicato una reale svolta. "Ora è ufficiale. La liberazione della regione di Luhansk è iniziata. Diverse località sono già state liberate dall'occupazione dell'esercito russo", ha detto Serhiy Hayday su Telegram, senza fornire ulteriori dettagli.

Martedì l'Ucraina aveva già rivendicato uno sfondamento nel nord della regione meridionale di Kherson, mentre quasi tutta la regione di Kharkiv (più a nord-est) appare ora sotto controllo ucraino; ciò spiana la strada verso l'Oblast di Luhansk, roccaforte dei separatisti insediati da Mosca dal 2014.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha tuttavia garantito che i territori annessi sarebbero rimasti russi "per sempre" e che Mosca riguadagnerà il terreno perso nell'arco di un mese. Queste aree “saranno riprese”, ha assicurato Peskov durante il suo briefing quotidiano.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?