Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Lettera amara dalla Posta svizzera

Entro il 2020 un terzo degli uffici postali saranno chiusi e salteranno circa 1200 posti di lavoro

Gli attuali 1'400 uffici postali saranno ridotti a 800-900 entro il 2020, stando a quanto indicato mercoledì dalla Posta svizzera. Se attuato, il provvedimento toccherà circa 1'200 dipendenti. L'intenzione è comunque di evitare i licenziamenti.

La Posta vuole puntare, piuttosto che sugli sportelli tradizionali, su tipologie diverse d'accesso alla rete quali agenzie (in collaborazione con altri attori), consegna a domicilio, distributori automatici e depositi.

Non vi saranno chiusure pure e semplici, com'è stato garantito, ma si cercheranno sempre soluzioni alternative. Trasparenza e dialogo saranno le parole d'ordine.

La reazione di René Fürst, responsabile della categoria posta e logistica del sindacato transfair.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×