Navigation

La nuova posta aerea viaggia sui droni

L'Ufficio federale dell'aviazione civile ha dato il nullaosta, ma il sistema di distribuzione dei pacchi è ancora un test; per il debutto ci vorranno almeno 5 anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 luglio 2015 - 22:11

La Posta Svizzera sta testando un sistema di distribuzioni di pacchi con dei droni. L'Ufficio federale dell'aviazione civile ha dato il suo nullaosta, ma prima di vedere i postini volanti nei cieli elvetici ci vorranno ancora almeno 5 anni.

Un sistema che non è pensato per la distribuzione su larga scala, ma potrebbe tornare utile nelle regioni isolate, anche per consegnare medicine o beni di prima necessità dopo un maltempo.

L'esempio viene dalla Deutsche Post, che in Germania distribuisce pacchetti destinati all'Isola di Juist, nel mare del Nord, con dei droni. I quali, come quelli testati ora in Svizzera, non hanno bisogno di un pilota a terra: seguono una rotta definita via GPS.

L'ufficio federale dell'aviazione civile segue con attenzione i test della Posta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.