Variante inglese Re in val Vigezzo in zona rossa

Gli impianti di risalita di Piana di VIgezzo.

La Val Vigezzo (Piemonte) ha sfidato il governo, tenendo in funzione parte degli impianti.

Keystone / Alessandro Di Marco

Il comune di Re, quasi 700 abitanti nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola, diventa zona rossa. Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, venerdì in serata ha firmato l'ordinanza che sospende anche l'attività didattica nelle scuole della Val Vigezzo. L'ordinanza, entrerà in vigore alla 18 di sabato.

Il Verbano Cusio Ossola, come spiegato già dall'assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Genesio Icardi, sarebbe la provincia più a rischio nella diffusione del virus mutato in forme maggiormente contagiose.

Gli oltre 5 mila frontalieri che tutti i giorni fanno la spola dall'Ossola e dal Verbano verso i cantoni Ticino e Vallese, così come il pendolarismo verso Milano, sono elementi che fanno alzare l'asticella di guardia.

Sotto stretta osservazione, in particolare, è il focolaio scoppiato a Re, dove su 700 abitanti i contagiati sono 26. Negli scorsi giorni anche il comune di Viggiù, nel Varesotto, poco più di cinquemila abitanti, era entrato nelle nuove zone rosse lombarde, stabilite dalla Regione.

Il servizio del telegiornale:


tvsvizzera.it/fra con RSI


La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.


Parole chiave