Navigation

Aumentano divorzi e matrimoni

Il numero di divorzi nel 2018 è salito del 4% rispetto all'anno precedente. Questo significa che due matrimoni su cinque si concludono con un divorzio. Aumentano però anche i matrimoni e le unioni domestiche registrate tra donne. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 giugno 2019 - 15:05
Contenuto esterno


Come ricorda l'Ufficio federale di statistica (UST), i divorzi hanno registrato una rapida progressione dalla fine degli anni ’60 fino al 1999, quando il loro numero ammontava a poco meno di 21 mila. Nel 2010 è stato registrato il record, pari a 22 100 casi di divorzio. I picchi osservati coincidono a modifiche apportate alla legislazione in materia.

Due coppie su cinque divorzia

Nel 2018 sono state pronunciate 16 500 sentenze di divorzio, il che equivale a un incremento del 4,0% rispetto all'anno precedente. L’aumento riguarda tutte le coppie, ovvero quelle svizzere (+0,6%), quelle miste (+3,0%) e straniere (+12,4%).

Il 40% dei divorzi ha luogo nei primi 10 anni di matrimonio e il 30% dopo 20 o più anni di vita in comune. La durata media di un matrimonio al momento del divorzio è di 15,2 anni. Se il comportamento della popolazione osservato nel 2018 dovesse confermarsi in futuro, due matrimoni su cinque (40,2%) potrebbero concludersi con un divorzio.

I matrimoni vanno ancora di moda

Nel 2018 sono stati celebrati 40 700 matrimoni, ovvero lo 0,3% in più rispetto al 2017. Questo aumento riguarda sia i matrimoni fra cittadini svizzeri (+0,5%) che quelli fra cittadini stranieri (+2,1%), mentre quelli misti sono in calo (–0,8%). La tendenza a sposarsi, continua tuttavia a diminuire: si stima che la quota degli uomini e delle donne che un giorno potrebbero convolare a nozze sia di anno in anno sempre minore.

La stagione estiva è propizia ai matrimoni: in particolare, nel 2018, i mesi di giugno e agosto sono quelli in cui se ne sono registrati di più.

La quota di unioni domestiche registrate femminili in aumento

Sempre nel 2018, hanno optato per l’unione domestica registrata 700 coppie dello stesso sesso, il che rappresenta una diminuzione dell’11,3% rispetto all’anno precedente. Benché nelle unioni registrate la quota più alta sia quella delle coppie maschili, quella delle coppie femminili non è mai stata così importante (61% rispetto al 39%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.