Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Nooo, il calcio previsto al computer nooooooooo

Rimpiangeremo il polpo Paul

Rimpiangeremo il polpo Paul

(Corrado Mordasini)

Ragazzi qui serve una manifestazione di piazza, una raccolta di firme, dobbiamo ribellarci! Con l'inizio degli europei il Politecnico di Losanna ha presentato un programmaLink esterno che prevede scientificamente i risultati delle partite. L'hanno creato tre ricercati appassionati di calcio (che nel dna devono avere geni che riconducono al masochismo, a questo punto).

Il programma si basa sulle statistiche personali di ogni singolo giocatori. Sì perché ormai dei giocatori sappiamo tutto: dalla tecnica con cui battono i corner, alla pomata che usano per curarsi i calli; e questo stando ai ricercatori porterà a risultati di grande accuratezza e precisione. C'è da immaginarselo: incrociando i dati del tempo di digestione del baccalà da parte di Cristiano Ronaldo con la piega che fanno le stringhe delle scarpette di Bale che essendo mancino le allaccia in un modo tutto particolare, è pacifico che puoi prevedere tutto. Risultato, minuti di realizzazione dei gol, infortuni, numero di ammoniti e litri di sudore emessi dai calciatori durante il match.

Ora, a parte che tutto ciò che ruota attorno alle scommesse è destinato a sparire in un solo "puff" (il che magari non è nemmeno necessariamente un male), ma che gusto c'è a guardarsi partite di cui sappiamo già il risultato perché ce l'ha fornito un computer? Ormai prevediamo tutto: il tempo, l'oroscopo, il crollo delle borse, film e serie tv vengono regolarmente "spoilerati". Lasciateci almeno il calcio!

Annunciando il programma sviluppato, il politecnico spiega che –applicato "a posteriori" agli Europei 2012, esso ha dato risultati molto precisi: un netto passo in avanti rispetto ai sistemi usati finora. Addio suspence, addio scongiuri, riti propiziatori, addio all'amata Peroni gelata con frittatona di cipolle. Guardare una partita presto rischia di essere come guardare un film già visto: utile sono per apprezzare la tecnica di ripresa, le sfumature della fotografia, magari la colonna sonora, niente di più.

In un mondo in cui la tecnologia sta prendendo sempre più il sopravvento, in un mondo in cui i computer vincono le partite a scacchi e a go con i campioni assoluti, in cui ci operano i robot e nei film recitano gli ologrammi, lo sport era rimasto una delle poche isole felici.

E il peggio è che il sistema è applicabile quasi a qualsiasi sport. Se puoi prevedere il calcio, figuriamoci discipline in cui la tecnologia è fondamentale, come l'automobilismo o il ciclismo. Ci toccherà appassionarci a sport sempre più strani, tipo il polo (almeno la componente equina si spera faccia ancora parte dell'imponderabile) o magari le bocce.

Presto il caso Leicester sarà previsto con largo anticipo. Non farà neanche più notizia. Non si venderanno più i giornali, nessuno guarderà più le partite. L'economia andrà in crisi. Moriremo tutti.

Poi, per fortuna, ti svegli, guardi le previsioni del nuovo sensazionale programmaLink esterno, e ti accorgi che ne ha azzeccate 5 su 7. Faceva meglio il buon vecchio polpo Paul. E francamente qualsiasi appassionato medio di calcio avrebbe potuto fare altrettanto. Meno male.

Comunque stasera Italia-Belgio finisce pari. Sapevatelo.

Gino Ceschina

Segui @00spencerLink esterno

Illustrazione di Corrado MordasiniLink esterno

×