La televisione svizzera per l’Italia

Un supercomputer per l’Intelligenza artificiale a Lugano

dettasglio di un supercomputer
Sarà una delle macchine più potenti al mondo. Keystone / Lino Mirgeler

Nel 2024 i due politecnici federali elvetici (Losanna e Zurigo) faranno entrare in funzione, presso il Centro svizzero di calcolo scientifico (CSCS) di Lugano, uno dei supercomputer più potenti al mondo. 

I Politecnici federali di Losanna (EPFL) e Zurigo (ETH) intendono fare della Svizzera il centro di riferimento mondiale per l’intelligenza artificiale (IA) e hanno lanciato martedì un’iniziativa in questo senso denominata “Swiss AI”.

In questo ambito dovrebbero venir sviluppati e addestrati i cosiddetti Large Language Models (LLM, modelli linguistici di grandi dimensioni) come ChatGPT, hanno indicato le due alte scuole. Tuttavia, a differenza dei modelli linguistici di grandi dimensioni disponibili al pubblico al giorno d’oggi, l’iniziativa si basa sulla trasparenza. “Dev’essere chiaro per tutti come e su quali dati sono stati addestrati i modelli e come sono arrivati ai loro risultati”, ha sottolineato Jan Hesthaven, vicepresidente accademico dell’EPFL, citato nella nota.

Supercomputer a Lugano

Nel febbraio 2024, presso il Centro svizzero di calcolo scientifico (CSCS) di Lugano, entrerà in funzione il nuovo supercomputer “Alps”. Stando al comunicato, si tratterà di uno dei più potenti al mondo.

Questo darà alla Svizzera un importante vantaggio competitivo, prosegue la nota. Le infrastrutture di supercalcolo, infatti, scarseggiano in tutto il mondo a causa del rapido sviluppo dell’IA generativa e sono per lo più di proprietà di poche grandi aziende.

Nell’ambito dell’iniziativa “Swiss AI”, i due Politecnici federali intendono riunire le competenze di una dozzina di università svizzere, scuole universitarie professionali e istituti di ricerca. Per il progetto sono già stati reclutati più di 75 professori.

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR