Navigation

Treni, indennizzi per ritardi

Previsto un miglioramento dei diritti dei passeggeri, nel nuovo progetto sulle infrastrutture ferroviarie

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2016 - 13:07

I passeggeri dei treni devono, nel caso di forti ritardi, aver diritto ad un rimborso parziale dei loro biglietti.

È uno degli aspetti del nuovo progetto sull'organizzazione delle infrastrutture ferroviarie (OIF), che il Governo ha trasmesso oggi, mercoledì, alle Camere federali. Esso punta ad un ulteriore rafforzamento del sistema ferroviario in Svizzera.

L'Esecutivo intende estendere i diritti dei viaggiatori e allinearli, all'occorrenza, ai normali standard vigenti in Europa. Le imprese di trasporto ferroviario saranno inoltre tenute a informare su ritardi e soppressioni e sulle possibilità di indennizzo.

RSI/NEWS/TG

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.