Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Trasporti ferroviari Alptransit, bilancio positivo, ma...

Le Ferrovie federali svizzere tracciano un primo bilancio positivo della nuova galleria di base del San Gottardo, dalla sua entrata in servizio, lo scorso 11 dicembre, alla fine del mese di aprile. Rimangono però dei punti dolenti legati in particolare al sovraffollamento dei treni e alla puntualità.

(1)

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nei giorni lavorativi attraverso il tunnel ferroviario più lungo al mondo circolano fino a 120 treni merci, precisa un comunicato delle FFS.

Sul totale dei 17'730 convogli circolati lungo l'asse del San Gottardo, il 99% ha attraversato la galleria come previsto. In seguito a perturbazioni del traffico ferroviario, 35 treni viaggiatori e 7 treni merci sono stati deviati sulla vecchia linea.

(2)

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Puntualità e disponibilità di posti

Ma le FFS devono fare i conti anche con la puntualità, che lungo l'asse del San Gottardo non viene rispetta come sul resto della rete nazionale.

Philippe Gauderon, capo dell'Infrastruttura delle FFS, e Gianpiero Strisciuglio, direttore commerciale della Rete ferrovie italiane (RFI), hanno sottolineato durante una conferenza stampa congiunta che questo aspetto sta migliorando e diverse misure sono in atto per fare in modo che questa tendenza continui, soprattutto per il traffico proveniente dall'Italia, grazie all'impegno e alla stretta collaborazione tra le due compagnie.

Le FFS, ad esempio, hanno previsto un investimento di 13 milioni di franchi per risolvere i problemi tecnici degli Eurocity di nuova generazione.

Un altro aspetto delicato è la disponibilità di posti a sedere. Alcuni casi verificatisi in momenti critici, come il weekend a cavallo tra aprile e maggio, hanno messo in risalto dei problemi legati al sovraffollamento dei treni. 

I disagi si riscontrano soprattutto negli orari serali e irritano non poco i passeggeri, considerando oltrettuto che si sapeva da tempo che con l'apertura della galleria di base la clientela sarebbe aumentata.

Sono problemi sui quali le ferrovie svizzere e quelle italiane intendono intensificare gli sforzi per migliorarne la situazione.

tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG e Quotidiano del 05.05.2017)

×