La televisione svizzera per l’Italia

Trasferta romana per la presidente Amherd

Viola Amherd e Sergio Mattarella.
Viola Amherd e Sergio Mattarella al Quirinale. KEYSTONE

Iniziata la visita della consigliera federale in Italia e Vaticano. Lunedì Viola Amherd presenzierà al giuramento delle Guardie svizzere in Vaticano. Giorgia Meloni interverrà al vertice sull'Ucraina in Svizzera.

La presidente della Confederazione Viola Amherd ha incontrato venerdì, nel primo giorno della sua trasferta a Roma e in Vaticano, il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e la premier Giorgia Meloni. Sabato sarà ricevuta in udienza da Papa Francesco.

Contenuto esterno

Come è consuetudine la presidente della Confederazione parteciperà alla cerimonia di giuramento delle nuove reclute della Guardia Svizzera Pontificia che, per tradizione, si tiene il 6 maggio, in ricordo dei 147 soldati caduti a difesa del papa, Clemente VII, durante il Sacco di Roma nel 1527.

Colloqui con Mattarella e Meloni

Le discussioni con i vertici dello Stato italiano si sono concentrate sui buoni rapporti di vicinato tra la Svizzera e l’Italia, sui negoziati in corso tra la Svizzera e l’Unione europea (UE) e sulla situazione della sicurezza in Europa.

+ La visita di Cassis a Roma si conclude con una schiarita nei rapporti tra i due Paesi

Entrambe le parti hanno riconosciuto l’importanza degli scambi politici, economici e culturali tra i due Paesi: 335’000 cittadini italiani vivono in Svizzera e 52’000 cittadini svizzeri vivono in Italia. La Svizzera è il sesto mercato d’esportazione dell’Italia e questa e il quarto mercato dei prodotti elvetici.

Risanamento del Gran San Bernardo

Durante l’incontro di venerdì si è parlato soprattutto della collaborazione nella politica dei trasporti e migratoria. Berna e Roma puntano a potenziare il trasporto ferroviario di persone e merci e a trasferire più traffico su rotaia. In particolare è stato oggetto di confronto il risanamento urgente della galleria stradale del Gran San Bernardo.

La presidente della Confederazione ha informato i suoi interlocutori in merito alle prossime tappe dei preparativi in vista della Conferenza di alto livello sulla pace in Ucraina che si terrà sul Bürgenstock (canton Nidvaldo) a metà giugno e ha esteso l’invito alla presidente del Consiglio dei Ministri Giorgia Meloni. Invito accolto dalla premier italiana.

Incontro con Bergoglio

Nei prossimi giorni Viola Amherd attraverserà il Tevere per gli incontri in agenda con il pontefice e il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, che verteranno sulla promozione della pace da parte della Svizzera e della Santa Sede secondo quanto ha detto la consigliera federale davanti alla stampa.

Per quanto riguarda gli abusi sessuali nella Chiesa svizzera emersi dal recente studio condotto all’Università di Zurigo, la Confederazione si aspetta dal Vaticano che lotti efficacemente contro di essi e prenda significative misure di prevenzione, ha affermato sempre Viola Amherd.

Ruolo delle donne nella Chiesa

Con le più alte cariche vaticane, la titolare del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) vuole parlare anche di parità di diritti fra uomini e donne.

Per gli svizzeri, ha aggiunto, non è comprensibile che queste ultime siano escluse da alcuni ruoli e servizi in seno alla Chiesa e che non possano partecipare a tutti i processi decisionali.

Attualità

Benjamin Netanyahu.

Altri sviluppi

Manifestazioni in Israele dopo il video delle soldatesse rapite

Questo contenuto è stato pubblicato al In Israele il gabinetto di guerra ha dato il via libera alla ripresa dei negoziati per la liberazione degli ostaggi detenuti da Hamas e un cessate il fuoco a Gaza.

Di più Manifestazioni in Israele dopo il video delle soldatesse rapite
Bambino nascosto sotto le coperte del letto

Altri sviluppi

Lo stress è il principale fattore di rischio sul lavoro in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al L'indagine nazionale sulla salute rivela quali sono i pericoli più frequenti che lavoratori e lavoratrici incontrano quotidianamente. Nel complesso, ristorazione, edilizia e sanità sono i settori più vulnerabili.

Di più Lo stress è il principale fattore di rischio sul lavoro in Svizzera
tessere casse malati

Altri sviluppi

“Aumento del 6% dei premi dell’assicurazione malattia nel 2025”

Questo contenuto è stato pubblicato al Il portale di comparazione online Comparis ha previsto un aumento medio del 6% dei premi dell'assicurazione sanitaria di base per il 2025. In certe regioni l'incremento potrebbe superare il 10%.

Di più “Aumento del 6% dei premi dell’assicurazione malattia nel 2025”
Il primo ministro britannico Rishi Sunak.

Altri sviluppi

Regno Unito al voto il prossimo 4 luglio

Questo contenuto è stato pubblicato al La convocazione è anticipata così di circa 6 mesi rispetto alla scadenza naturale della legislatura.

Di più Regno Unito al voto il prossimo 4 luglio
Un neonato accudito dal padre.

Altri sviluppi

Il congedo parentale a Ginevra dovrà attendere

Questo contenuto è stato pubblicato al Il progetto da 24 settimane accolto dal popolo ginevrino non può entrare per ora in vigore: è incompatibile con il diritto federale.

Di più Il congedo parentale a Ginevra dovrà attendere
Bandiera palestinese.

Altri sviluppi

Spagna, Norvegia e Irlanda riconoscono la Palestina

Questo contenuto è stato pubblicato al I tre Paesi europei hanno annunciato che martedì prossimo riconosceranno lo Stato palestinese. Salgono così a undici gli Stati del Vecchio Continente a fare questo passo.

Di più Spagna, Norvegia e Irlanda riconoscono la Palestina
Agenti della polizia federale.

Altri sviluppi

Colpo alla mafia turca, arresti anche in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Perquisizioni nel Canton Argovia e a Zurigo nell'ambito della vasta indagine condotta dalla Procura di Milano contro l'organizzazione di Baris Boyun, il boss turco che soggiornava spesso in Svizzera.

Di più Colpo alla mafia turca, arresti anche in Svizzera

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR