La televisione svizzera per l’Italia

Tra tonnellate di rifiuti spuntano pezzi di Lego da collezione

Il garage del 1956.
Uno dei pezzi più rari in vendita all'asta: si tratta di un garage con la porta automatica del 1956. @Liqwerk.ch

Tra 6 tonnellate di rifiuti trovati in una cantina appartenente a una persona recentemente deceduta è stato trovato un piccolo tesoro: 600 scatole di Lego il più vecchio dei quali risale al 1956. Ora sono venduti all'asta per un valore complessivo che potrebbe raggiungere le centinaia di migliaia di franchi.

A Uster, cittadina del Canton Zurigo, durante lo sgombero di un appartamento, i funzionari dell’ufficio fallimenti hanno trovato oltre 600 scatole Lego, i più vecchi del 1956, i più recenti del 2021, come riporta il quotidiano Tages-AnzeigerCollegamento esterno.

Gli eredi del defunto – ricorda il foglio zurighese – si erano rifiutati di prendere in consegna i suoi beni in cantina. Non sapevano nulla del piccolo tesoro nascosto tra scatole e scatoloni pieni di cianfrusaglie di poco valore e tonnellate di rifiuti. Nonostante tutto, però, gli eredi otterranno qualcosa dalla vendita delle scatole di Lego. Quello che l’ufficio fallimenti riceverà dal liquidatore andrà prima ai creditori del defunto e poi, una volta ripagati i debiti, gli eredi otterranno il resto.

Contenuto esterno

Vendita all’asta

“Lo si può tranquillamente definire il ritrovamento del secolo”, racconta un esperto di Lego al sito informativo online WatsonCollegamento esterno. Molti set sono ancora chiusi, anche se vecchi di decenni. Tra questi ci sono delle rarità che i collezionisti stanno scambiando a prezzi elevati.

Tra le rarità trovate in cantina una monorotaia Lego del 1987 particolarmente ricercata: secondo l’esperto, il set viene regolarmente venduto a oltre 3’000 euro. Anche un castello del 1984 potrebbe avere un prezzo elevato, anche se gli angoli della confezione di cartone sono leggermente ammaccati.

Ma la vera chicca è un garage con porta automatica del 1956: si tratta del primo set Lego in assoluto, secondo i siti web dei collezionisti (vedi foto). Al momento non esiste un’offerta in nessuna parte del mondo, per questo motivo è possibile che il miglior offerente debba sborsare molto per averlo. 

Tutti i mattoncini di plastica ritrovati sono ora venduti all’asta per un valore complessivo che potrebbe raggiungere le centinaia di migliaia di franchi. Le offerte per i primi 150 setCollegamento esterno possono ancora essere presentate fino al 13 novembre alle ore 13. La seconda tranche di 150 scatole Lego sarà messa all’asta prima di Natale.

C’è anche una buona notizia per gli appassionati rossocrociati dei Lego: solo le persone con un indirizzo svizzero possono fare offerte.

Attualità

confezioni di cereali

Altri sviluppi

Troppo zucchero nei prodotti per l’infanzia, ONG chiede alla Svizzera di agire contro Nestlé

Questo contenuto è stato pubblicato al Public Eye ha chiesto alla Segreteria di Stato dell'economia (Seco) di trascinare davanti alla giustizia Nestlé, rea secondo l'organizzazione non governativa di vendere prodotti per l'infanzia con zucchero aggiunto nei Paesi a basso reddito.

Di più Troppo zucchero nei prodotti per l’infanzia, ONG chiede alla Svizzera di agire contro Nestlé
Thomas Aeschi

Altri sviluppi

Zuffa tra un eletto e la polizia a Palazzo federale

Questo contenuto è stato pubblicato al Il consigliere nazionale e presidente del gruppo parlamentare dell'Unione democratica di centro, Thomas Aeschi, si è azzuffato mercoledì mattina con agenti di polizia armati, di guardia a Palazzo federale.

Di più Zuffa tra un eletto e la polizia a Palazzo federale
Françoise Hardy

Altri sviluppi

È morta Françoise Hardy

Questo contenuto è stato pubblicato al La cantante e attrice francese, icona degli anni Sessanta, è morta martedì all'età di 80 anni.

Di più È morta Françoise Hardy
Hunter Biden

Altri sviluppi

Hunter Biden condannato per possesso illegale di un’arma da fuoco

Questo contenuto è stato pubblicato al Un tribunale del Delaware ha condannato il figlio del presidente statunitense per aver violato le leggi che vietano alle persone con una dipendenza da droghe illegale di possedere armi da fuoco. La pena massima è di 25 anni di prigione, ma essendo incensurato è probabile che non finirà dietro alle sbarre.

Di più Hunter Biden condannato per possesso illegale di un’arma da fuoco
emmanuel macron

Altri sviluppi

Macron lancia un appello alle forze moderate per fare fronte comune

Questo contenuto è stato pubblicato al In vista delle elezioni anticipate convocate per il 30 giugno, il presidente francese ha invitato le forze repubblicane a lavorare assieme per contrastare l'avanzata dell'estrema destra, uscita vittoriosa dalle europee.

Di più Macron lancia un appello alle forze moderate per fare fronte comune
persone che manifestano

Altri sviluppi

Il Parlamento svizzero critica la sentenza della CEDU sul clima

Questo contenuto è stato pubblicato al Dopo il Consiglio degli Stati, anche il Nazionale ha approvato mercoledì una dichiarazione non vincolante che invita il Governo a non dar seguito alla sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo contro la Svizzera per violazione dei diritti umani in ambito ambientale.

Di più Il Parlamento svizzero critica la sentenza della CEDU sul clima
Zelensky e Scholz a Berlino.

Altri sviluppi

A Berlino il terzo vertice per la ricostruzione dell’Ucraina

Questo contenuto è stato pubblicato al Oltre duemila persone si sono riunite nella capitale tedesca per dibattere sulla strategia migliore per consentire la rinascita del paese distrutto dal conflitto in corso.

Di più A Berlino il terzo vertice per la ricostruzione dell’Ucraina
Lavoratori su un traliccio.

Altri sviluppi

Prospettive occupazionali molto buone in Svizzera, secondo Manpower

Questo contenuto è stato pubblicato al Le previsioni d'impiego rimangono positive in Svizzera, specie in confronto con il resto dell'Europa. Lo studio di Manpower rileva però marcate differenze a livello regionale e settoriale.

Di più Prospettive occupazionali molto buone in Svizzera, secondo Manpower

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR