Navigation

Lugano, auto travolta da un treno a un passaggio a livello

Poteva finire in tragedia l’incidente ferroviario avvenuto giovedì mattina nei pressi della stazione di Lugano in cui sono rimasti coinvolti un treno merci e un’auto.

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 dicembre 2019 - 13:00
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 5.12.2019)
L'auto incidentata al lato del treno merci che l'ha travolta. RSI-SWI

​​​​​​​​​​​​​​

Intorno alle 9 la macchina guidata da un cittadino italiano residente nel Locarnese è rimasta bloccata nel passaggio a livello con le barriere abbassate che si trova a sud dello scalo mentre stava sopraggiungendo un convoglio proveniente da Chiasso che non ha potuto evitare l’impatto. 

Fortunatamente il 52enne italiano è riuscito a uscire in tempo dal suo veicolo e se l’è cavata con un grosso spavento, anche se il suo mezzo è andato distrutto. Ingenti i danni che non hanno risparmiato la struttura ferroviaria.

La dinamica del sinistro, su cui la polizia ha effettuato i rilievi del caso, non è ancora del tutto chiara. È possibile che all’origine dello scontro vi sia un’imprudenza del conducente dell’auto ma il quadro sarà più chiaro al termine dell’inchiesta in corso.

Contenuto esterno


Per oltre un’ora il traffico nord-sud sull’asse del Gottardo è rimasto paralizzato: dopo le 10 la circolazione dei treni è ripresa su un unico binario mentre intorno alle 11.30 anche l’operatività della rotaia su cui viaggiava il convoglio merci è stata ripristinata. I disagi si sono estesi per alcune ore anche al traffico veicolare nella città in riva al Ceresio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.