Navigation

Quando Cupido colpisce al lavoro

Il tema delle delle relazioni sentimentali sul posto di lavoro è tornato alla ribalta dopo la vicenda del direttore esecutivo di McDonald's che, a causa di una relazione con una collega, ha dovuto presentare le dimissioni. Qual è la situazione in Svizzera?  

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 novembre 2019 - 09:02
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 06.11.2019)
Contenuto esterno


In Svizzera, una persona su quattro ha avuto una relazione sentimentale con un collega o una collega. È quanto emerge da uno studio realizzato nella parte germanofona del Paese. Niente di male per la legge. Giuridicamente niente vieta di innamorarsi sul posto di lavoro, naturalmente se la relazione è consenziente.

Le relazioni tra superiori e subordinati sono però più delicate e rischiano di provocare tensioni.

Il 13% delle donne interpellate che ha avuto una relazione con un collega l'ha avuta con un superiore. Percentuale che scende al 7% per gli uomini.

Ogni azienda ha le proprie regole per questi casi. Credit Suisse, ad esempio, vieta espressamente la relazione tra responsabili e subordinati, diretti o indiretti.

Le Ferrovie federali svizzere, invece, cercano di fare in modo che, quando nasce una relazione, una delle due persone venga trasferita in un'altra sezione.

Nel prossimo video, le considerazioni del sindacalista dell'Ocst Lorenzo Jelmini.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.