Navigation

Risveglio gelido in Svizzera: a La Brévine il termometro tocca i -23°

Risveglio gelido a La Brévine swisscams

Dopo tanta attesa, l'inverno si è materializzato un po' ovunque

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 novembre 2015 - 15:06

Il risveglio è stato gelido in tutta la Svizzera. Martedì mattina l'inverno si è realmente materializzato in tutto il paese con temperature che, per la prima volta, sono scese abbondantemente sotto lo zero fino in pianura. Il fenomeno ha investito anche il sud delle Alpi con l'eccezione delle rive dei laghi Maggiore e Ceresio dove il termometro nella notte è arrivato a sfiorare lo 0°, ma senza raggiungerlo (a Locarno la discesa si è fermata a 0,1°).

La Brévine si è nuovamente guadagnata il titolo di Siberia elvetica. Nella località neocastellana la temperatura all'alba è precipitata a -23,4°, tre e rotti in meno rispetto ad Andermatt e Ulrichen. I riscaldamenti sono stato alquanto sollecitati anche in certe località del Jorat vodese e della Gruyère friburghese dove si sono registrati -10° raggiunti anche a Bedretto, Bosco Gurin e San Bernardino.

Diem/ATS

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.