Navigation

Riforma, condivisa, della legge sull'asilo

La riforma non contribuirà a risolvere i drammatici problemi dell'immigrazione. Consentirà però alla Svizzera di raccogliere le importanti sfide con le quali è confrontata

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 giugno 2015 - 20:22

Il Consiglio degli Stati ha esaminato la riforma della legge sull'asilo che prevede sei grandi centri per richiedenti in tutta la Svizzera dove concentrare e accelerare l'esame delle domande.

Una riforma poco contestata e questo in un momento in cui il numero di profughi che bussano alle nostre frontiere è in crescita a causa della grave crisi umanitaria a livello internazionale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.