Navigation

Un genovese vince la Coppa del mondo del panettone

Il panettone, specialità milanese, ormai è prodotto un po' in tutto il mondo, con più o meno successo. Ecco allora che a Lugano viene organizzata la prima edizione della "Coppa del mondo del panettone" per capure chi lo fa più buono, secondo la ricetta tradizionale.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 novembre 2019 - 19:46
tvsvizzera.it/fra con RSI
Bruno Buletti, uno dei partecipanti, in azione nel suo laboratorio a Piotta in Alta Leventina. Keystone / Samuel Golay

Ticinese o italiano? Oppure portoghese, francese, spagnolo, statunitense, australiano o perfino giapponese? Sono venti i finalisti (tra cui quattro ticinesi e otto italiani) che questo fine settimana al centro esposizioni di Lugano si contendono il titolo nella prima Coppa del mondo del panettoneLink esterno, evento che si vuole a cadenza biennale, nato da un'idea del maestro pasticcere ticinese Giuseppe Piffaretti e patrocinato dalla società cantonale di categoria.

Il prodotto non verrà realizzato durante la gara, ma portato dai candidati e giudicato (in forma anonima) da una giuria di professionisti. Ognuno dovrà presentare sei panettoni da un chilo, uno per la foto e cinque per l'assaggio, e un filmato realizzato in laboratorio durante la produzione. Niente fantasie esotiche: il tipico dolce natalizio sarà accettato solo nella tradizionale versione milanese e il regolamentoLink esterno precisa gli ingredienti ammessi.

Il programma della tre giorniLink esterno, che è cominciato venerdì, si è conclusa domenica con la premiazione, oltre a incontri con i partecipanti prevede lezioni con gli esperti aperte al pubblico (con iscrizione) e laboratori per bambini.

And the winner is... Massimo Ferrante di Genova, seguono due ticinesi: Marzio Monaco di Losone e terzo Luca Poncini di Maggia.  

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.