Navigation

L'utilizzo dei trasporti pubblici è stagnante

Solo il 20% degli spostamenti degli svizzeri avviene tramite un mezzo pubblico. Dopo anni di stagnazione, la quota dei trasporti pubblici sul volume totale del traffico dovrebbe nuovamente aumentare. Ma occorre una politica dagli obiettivi chiari.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 marzo 2019 - 18:23
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


L'Unione dei trasporti pubblici (UTP) e il Servizio d'informazione per i trasporti pubblici (LITRA) vogliono aumentare la quota dei trasporti pubblici nella ripartizione modale, andando ben oltre lo scenario di base delle prospettive per il traffico 2040, il quale indica che nell'arco di trent'anni - dal 2010 al 2040 - la percentuale di trasporti pubblici sull'insieme del traffico passerà dal 19 al 23%.

Uno studio sull'evoluzione dei trasporti, commissionato anche dall'Ufficio federale dello sviluppo territoriale, indica quattro punti centrali da mettere in atto per aumentare questa quota: 

Obiettivi chiari in materia di ripartizione modale, misure per le regioni al di fuori delle aree urbane, maggiore coordinamento nell'ambito della pianificazione territoriale e dei trasporti e un incremento dell'utilizzo di trasporti pubblici nel tempo libero.

End of insertion

Concretamente, la quota dei trasporti pubblici nella ripartizione modale dovrebbe aumentare del 5% entro il 2040, sostengono le due associazioni, sottolineando che per raggiungere questo obiettivo è opportuno un buon coordinamento tra la pianificazione territoriale e quella dei trasporti.

Tempo libero e trasporti pubblici

Inoltre, oggi i trasporti pubblici nel tempo libero sono usati solo per il 19% degli spostamenti, contro il 32% registrato nel traffico pendolare. Secondo le due associazioni, è necessario compiere ulteriori passi in avanti in questo ambito per sedurre i cittadini elvetici a utilizzare i trasporti pubblici anche al di fuori dei giorni di lavoro.



Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.