Navigation

Il battello da rilanciare come mezzo pubblico

Il battello 'Lugano' in un'immagine d'archivio. Keystone / Karl Mathis

Con l'arrivo di aprile si apre per la Società di navigazione del Lago di Lugano la nuova stagione su Ceresio e Verbano. La compagnia intende replicare il risultato dello scorso anno (600'000 passeggeri), rinnovare la flotta (si va verso l'elettrificazione) e rilanciare la propria funzione di mezzo pubblico come alternativa all'auto privata e alla ferrovia.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 marzo 2019 - 09:35
tvsvizzera.it/ri con RSI (Quotidiano del 26.03.2019)

Il 2018 è stato un anno di festa, per la SNLLink esterno: 170 anni dalla fondazione. L'anniversario è coinciso con le difficili trattativeLink esterno per il rinnovo del contratto collettivo di lavoro, ma è anche stato l'occasione per una retrospettiva.

È proprio dalla storia della Società, spiega il presidente Agostino Ferrazzini al Quotidiano della RSILink esterno, che la Navigazione prende spunto per un rilancio: rafforzare il proprio ruolo di trasporto pubblico di confine, ad esempio con il ripristino della linea Porto Ceresio-Lugano, che a lungo fece navigare passeggeri e merci. 

L'idea di fondo è tornare a costituire, per alcuni, una buona alternativa all'automobile e alla ferrovia.

Contenuto esterno


Potrebbero beneficiarne anche i comuni svizzeri che si affacciano sul Lago. Nel servizio, il commento del sindaco di Bissone Andrea Incerti.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?