Navigation

Un nuovo modo di fare la spesa in un piccolo villaggio vodese

Prodotti locali e nuove tecnologie si incontrano a Bavois, nel canton Vaud, dove sta avendo molto successo un nuovo tipo di negozio, senza cassa.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 aprile 2019 - 13:33
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 26.04.2019)
Contenuto esterno


Erano 10 anni che Bavois non aveva più un suo negozio di alimentari. Dalla fine dello scorso anno, però, in questo paesino del canton Vaud si sta assistendo a una piccola rivoluzione. Quattro giovani del luogo hanno messo in piedi un negozio che riesce a sposare la tecnologia e la produzione locale. 

Non c'è una cassa alla Petite épicerieLink esterno, che è attiva 24 ore su 24. I clienti possono entrare a qualsiasi ora e rifornirsi. Per accedere al negozio e pagare i prodotti basta un'applicazione dello smartphone. Si scansiona ciò che si vuole acquistare e il conto lo si paga tramite carta di credito o Twint. 

Il negozio piace molto ai produttori locali che oltre a versare ai negozianti solo il 20% dei guadagni, possono anche venire di persona a riempire gli scaffali.

La formula ha successo, basti pensare che in tre mesi l'applicazione è stata scaricata da quasi 1'000 persone, numero che corrisponde all'incirca all'intera popolazione di Bavois. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.