La televisione svizzera per l’Italia

Multa da 18 milioni di franchi per Swisscom per violazione della legge sui cartelli

cavi per terra
La sentenza della Comco riguarda la rete di fibra ottica di Swisscom. KEYSTONE

La Commissione svizzera della concorrenza (Comco) ha inflitto all'azienda di telecomunicazioni una multa per aver ostacolato l'accesso dei suoi concorrenti alla sua rete in fibra ottica.

La modifica apportata nel 2020 alle modalità di costruzione della rete ha impedito l’accesso diretto alle società concorrenti, che “avrebbero potuto vendere i servizi di Swisscom solamente con il proprio nome”, indica giovedì la ComcoCollegamento esterno.

Alla fine del 2020, la commissione ha vietato cautelativamente a Swisscom di effettuare il cambiamento.

+ Swisscom si espande in Italia: acquistata per 7,7 miliardi di franchi la filiale di Vodafone

La multa di 18 milioni di franchi è accompagnata da un’ingiunzione a Swisscom di sviluppare la sua rete in fibra ottica in modo tale che terzi possano utilizzare questa infrastruttura in futuro, garantendo così una gamma diversificata di servizi di accesso a Internet via cavo in Svizzera.

La decisione può essere impugnata presso il Tribunale amministrativo federale.

Contenuto esterno

Per Swisscom è una decisione “non condivisibile”

L’azienda, controllata al 51% dallo Stato, ha reagito parlando di una decisione “non condivisibile”, che aumenterà decisamente i costi e rallenterà i tempi dell’estensione della rete in fibra ottica in Svizzera.

+ Oltre all’acquisto di Vodafone, in Italia Swisscom è pronta a entrare sul mercato dell’energia

“Swisscom è convinta che la topologia punto-multipunto (P2MP) tra la centrale e il pozzetto stradale (manhole) per ogni quartiere, impiegata dal 2020, rappresenti una scelta idonea”, spiega in un comunicatoCollegamento esterno la società telecom. Stando all’azienda, contrariamente a quanto sostenuto dalla Comco, tutti i concorrenti avrebbero potuto acquistare da Swisscom a condizioni non discriminatorie un flusso di dati fino a una determinata utenza, fornendo ai propri clienti un’offerta completa con telefonia, internet e televisione.

A giudizio di Swisscom, il modello P2MP rappresenta la soluzione più efficiente e conveniente per l’estensione della rete in Svizzera. L’impresa ritiene pertanto di aver agito nel rispetto del diritto della concorrenza. Come già comunicato a ottobre 2022, il maggiore operatore telecom elvetico eseguirà però i nuovi collegamenti in fibra ottica ricorrendo alla topologia P2P finora ammessa dalla Comco. Questo – mette in guardia – comporterà comunque oneri maggiori, richiederà più lavori di genio civile e, specialmente nei comuni rurali, porterà con sé un allungamento delle tempistiche.

Attualità

Elisabeth Baume-Schneider e Carine Bachmann

Altri sviluppi

“Il cinema svizzero può fiorire”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale Elizabeth Baume-Schneider, presente al Festival di Cannes, si dice fiduciosa per il futuro del cinema rossocrociato.

Di più “Il cinema svizzero può fiorire”
fotografie degli ostaggi di hamas

Altri sviluppi

Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese

Questo contenuto è stato pubblicato al Le trattative per la liberazione degli ostaggi in mano ad Hamas sono state sospese. Ad annunciarlo un'emittente israeliana.

Di più Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese
due tossici condividono una dose di fentanyl

Altri sviluppi

Il Fentanyl si fa strada in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La città di Coira, capitale del canton Grigioni, è diventata uno dei maggiori centri di consumo di stupefacenti in Svizzera. Tra questi anche una "new entry": il Fentanyl.

Di più Il Fentanyl si fa strada in Svizzera
ape su un fiore

Altri sviluppi

In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

Questo contenuto è stato pubblicato al A pochi giorni dalla Giornata internazionale delle api, che cade il 20 maggio, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato venerdì la nuova Lista rossa delle api, che fa il punto sulle specie minacciate.

Di più In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR