La televisione svizzera per l’Italia

L’estremismo di destra agita i giovani UDC

L'estremista di destra Martin Sellner parla in pubblico.
L'estremista austriaco Sellner è osteggiato da alcune sezioni giovanili UDC. KEYSTONE

Diverse sezioni dell'organizzazione giovanile dell'Unione democratica di centro (UDC, destra conservatrice) chiedono la sospensione della dirigente Sarah Regez per i suoi contatti con l'estremista di destra austriaco Martin Sellner.

Le sezioni cantonali di Appenzello Esterno, Grigioni, Sciaffusa, Turgovia, Soletta e Basilea Città dei Giovani UDC hanno voluto prendere le distanze per iscritto dalle ideologie estreme, che a loro dire non hanno spazio nei valori del partito.

Si tratta di una presa di posizione chiara seguita alla partecipazione della responsabile della strategia dei Giovani UDC, Sarah Regez, a una riunione segreta, di cui ha riferito il SonntagsBlick, con l’estremista di destra austriaco Martin Sellner, alla quale erano anche presenti membri del gruppo radicale “Junge Tat”.

Altri sviluppi

A tale riguardo le sei sezioni chiedono alla dirigente basilese di ritirarsi per il momento dalle proprie funzioni. Questi fatti, a loro avviso, devono essere chiariti e un’eventuale esclusione dalla direzione di Sarah Regez deve essere presa in considerazione.

In un comunicato le e i firmatari democentristi della lettera hanno ribadito la loro adesione alla politica basata sui valori dello Stato di diritto, della democrazia e sul programma del partito.

A questo scopo le e i giovani democentristi citati hanno detto di rinunciare sistematicamente a un linguaggio estremista e osteggiano il sostegno o la diffusione di simili contenuti sui social network.

Il presidente Fiechter non si espone

La lettera è stata inviata anche al nuovo presidente del partito, il bernese Nils Fiechter, e all’insieme della direzione che vengono invitati a smarcarsi in maniera netta dall’estrema destra.

Ma il neo presidente Nils Fiechter per il momento preferisce non prendere posizione sul caso specifico: “Le problematiche interne vengono gestite internamente dai Giovani UDC”. In proposito il presidente ha precisato che la politica cerca di coprire i propri fallimenti tacciando tutte le voci critiche di estremismo.

Una vicenda che ha comunque un precedente: a metà marzo, la polizia argoviese aveva impedito lo svolgimento a Tegerfelden di una conferenza del controverso politico Martin Sellner.

I Giovani UDC argoviesi avevano in seguito espresso solidarietà con l’austriaco. Un fatto che aveva suscitato molte critiche che avevano indotto la stessa organizzazione giovanile ha correggere il tiro e a distanziarsi dall’estrema destra.

Attualità

L'aula della CEDU.

Altri sviluppi

La Commissione degli affari giuridici critica la decisione della CEDU

Questo contenuto è stato pubblicato al Per la Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati, non vi è motivo di dare seguito alla sentenza della Corte europea dei diritti dell'Uomo contro la Svizzera per violazione dei diritti umani in ambito ambientale.

Di più La Commissione degli affari giuridici critica la decisione della CEDU
L'etichetta colorata di Nutri-Score.

Altri sviluppi

Migros rinuncia alle etichette Nutri-Score

Questo contenuto è stato pubblicato al La decisione del numero uno svizzero del commercio al dettaglio è stata fortemente criticata dalla Fondazione per la protezione dei consumatori.

Di più Migros rinuncia alle etichette Nutri-Score
Il premier Benjamin Netanyahu (sinistra) e il ministro della difesa Yoav Gallant.

Altri sviluppi

Gaza, Israele rigetta le accuse dell’Aia

Questo contenuto è stato pubblicato al Tutti i partiti israeliani difendono il premier Netanyahu e il ministro della difesa Gallant, accusati di crimini di guerra e contro l’umanità dal procuratore capo della Corte penale internazionale dell'Aia.

Di più Gaza, Israele rigetta le accuse dell’Aia
Manifestazioni contro Netanyahu.

Altri sviluppi

Mandato d’arresto contro i leader israeliani e di Hamas

Questo contenuto è stato pubblicato al Mandati di arresto nei confronti del premier israeliano Benjamin Netanyahu e il suo ministro della Difesa Yoav Gallant come anche del leader di Hamas Yahya Sinwar per "crimini di guerra e crimini contro l'umanità".

Di più Mandato d’arresto contro i leader israeliani e di Hamas
La locomotiva Re 4/4 II

Altri sviluppi

Un’icona svizzera viaggia verso la pensione

Questo contenuto è stato pubblicato al Le locomotive RE 4/4 II dopo oltre 60 anni di apprezzata carriera nei prossimi anni verranno dismesse dalle Ferrovie federali svizzere.

Di più Un’icona svizzera viaggia verso la pensione
I soccorritori sul luogo dell'incidente dell'elicottero in cui viaggiava il presidente Raisi.

Altri sviluppi

Teheran conferma la morte del presidente Raisi

Questo contenuto è stato pubblicato al Il leader iraniano è morto nell'elicottero caduto in una regione montuosa nei pressi del confine con l'Azerbaigian.

Di più Teheran conferma la morte del presidente Raisi

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR