La televisione svizzera per l’Italia

La Svizzera membro di una task force internazionale anti Hamas

Combattente di Hamas con un lanciarazzi.
Dall'attacco del 7 ottobre contro Israele, Stati Uniti, Regno Unito e alleati hanno cercato di tagliare i finanziamenti ad Hamas. Keystone / Adel Hana

La Counter Terrorist Financing Taskforce – Israel (CTFTI) è stata istituita dopo l'attacco del movimento palestinese del 7 ottobre.

A rivelare la partecipazione della Svizzera a questa task force internazionale è una notaCollegamento esterno diffusa lunedì dal Dipartimento del tesoro statunitense. Oltre alla Confederazione, ne fanno parte anche Israele, Stati Uniti, Australia, Canada, Estonia, Francia, Germania, Liechtenstein, Lussemburgo, Paesi Bassi, Nuova Zelanda e Regno Unito.

Uno degli obiettivi principali del CTFTI è quello di unire e rafforzare gli sforzi per combattere i flussi finanziari internazionali verso Hamas, secondo il dipartimento statunitense. Le autorità antiriciclaggio di ogni Paese membro sono attive nella task force.

+ La Svizzera vuole mettere al bando Hamas

In Svizzera, questo compito è svolto dall’Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro (MROS), gestito dall’Ufficio federale di polizia (fedpol). La partecipazione della Svizzera alla task force internazionale non era menzionata sul sito web del MROS mercoledì mattina.


In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR