La televisione svizzera per l’Italia

La BNS difende la propria indipendenza di fronte agli “attacchi” politici

donna
Barbara Janom Steiner fa parte del Consiglio di banca della BNS dal 2015. KEYSTONE/© KEYSTONE / ANTHONY ANEX

In occasione dell'assemblea generale della Banca nazionale svizzera (BNS), la presidente del Consiglio di banca Barbara Janom Steiner ha messo in guardia da "attacchi" contro l'istituto che sarebbero "pericolosi il nostro Paese".

Ampliare la direzione generale, pagare un dividendo anche in caso di deficit, proteggere il clima e garantire la sostenibilità del sistema pensionistico: sono tutte richieste che minacciano il mandato della Banca nazionale svizzera (BNS), ha dichiarato giovedì la presidente del Consiglio di banca Barbara Janom Steiner.

“Queste richieste – o dovrei dire attacchi? – in alcuni casi sono sconsiderate e in altri sono il risultato della difesa di interessi particolari”, ha sottolineato Janom Steiner durante l’Assemblea generale dell’istituto centrale.

+ Primo trimestre da incorniciare per la BNS

L’allargamento della direzione viene presentato da chi lo sostiene come una misura per aumentare la diversità. Per la presidente del Consiglio della BNS, invece, significherebbe far prevalere criteri politici o ideologici e interessi particolari. Barbara Janom Steiner ha sottolineato che l’istituto centrale prende decisioni di politica monetaria nell’interesse del Paese e non “a vantaggio di un particolare gruppo di interesse o settore economico”.

Secondo le disposizioni legislative, il Consiglio di Banca deve proporre al Governo persone di reputazione impeccabile e di comprovata esperienza in campo monetario, finanziario e bancario.

Nessun obbligo di pagare un dividendo

Barbara Janom Steiner si è anche espressa contro la “strumentalizzazione” del concetto di interesse generale. In particolare, ha criticato quei “contestatori” che vogliono che la BNS includa la protezione del clima nelle sue decisioni, o che garantisca la sostenibilità del sistema pensionistico. Ciò sarebbe in contrasto con le disposizioni della Costituzione federale sulla banca centrale. “Non si parla di politica climatica o sociale, anche se si tratta di questioni indubbiamente importanti”, ha osservato.

Mentre alcuni chiedono che Cantoni e Confederazione ricevano sistematicamente contributi dalla BNS, non solo quando questa registra utili al di sopra di una certa cifra, Janom Steiner ha sottolineato che ciò non rientra nelle competenze dell’istituto centrale. “La BNS non ha il mandato di effettuare tali distribuzioni, né tantomeno di realizzare utili”. Garantire dei dividendi potrebbe mettere a rischio il bilancio della BNS. I Cantoni, in particolare, utilizzano queste entrate per equilibrare le loro finanze.

“La BNS non è chiusa alle critiche, anzi è pronta ad ascoltarle”, ha poi affermato la presidente del Consiglio di Banca. Tuttavia, coloro che criticano la BNS in questi giorni dovrebbero chiedersi se non stiano cercando di imporre cambiamenti che non sono necessari”.

Attualità

Trump nel Bronx

Altri sviluppi

Trump nel Bronx per trovare sostenitori

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel distretto newyorchese, abitato soprattutto da ispanici e afroamericani, l'ex presidente ha trovato diversi sostenitori.

Di più Trump nel Bronx per trovare sostenitori
binari in tunnel

Altri sviluppi

Tunnel di base del San Gottardo, sostituiti sette chilometri di binari

Questo contenuto è stato pubblicato al Dall'inizio dei lavori di riparazione lo scorso ottobre, sono stati sostituiti sette chilometri di binari nel tunnel ferroviario di base del San Gottardo ed è attualmente in corso l'installazione di un nuovo portone di cambio binario, indicano le FFS.

Di più Tunnel di base del San Gottardo, sostituiti sette chilometri di binari
dottoressa esamina orecchio di una paziente

Altri sviluppi

Entro il 2033 mancheranno più di 2’300 medici in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Nei prossimi 10 anni la medicina interna generale perderà il 44% degli impieghi a tempo pieno principalmente a causa dei pensionamenti e della riduzione dei tassi di occupazione.

Di più Entro il 2033 mancheranno più di 2’300 medici in Svizzera
maxi schermo

Altri sviluppi

La Cina fa ancora la voce grossa attorno a Taiwan

Questo contenuto è stato pubblicato al A tre giorni dall'insediamento alla presidenza dell'isola di William Lai, ritenuto da Pechino un "pericoloso separatista", l'esercito cinese ha mobilitato aerei e navi da guerra per delle esercitazioni al largo di Taiwan.

Di più La Cina fa ancora la voce grossa attorno a Taiwan
Tino Chrupalla,

Altri sviluppi

L’AFD espulsa dal gruppo Identità e democrazia al Parlamento europeo

Questo contenuto è stato pubblicato al L'Alternative für Deutschland è stato espulso dal gruppo che riunisce, tra gli altri, la Lega e il Rassemblement National di Marine Le Pen. Il partito di estrema destra tedesco è finito sotto i riflettori per una serie di scandali.

Di più L’AFD espulsa dal gruppo Identità e democrazia al Parlamento europeo

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR