In pillole La settimana in Svizzera

Questa settimana è stata resa pubblica la volontà dell'Italia di cercare gli evasori presso la banca elvetica UBS. Una settimana che si è chiusa con i dati sulla disoccupazione (mai così bassa), e aperta da un incidente stradale che ha causato la morte di un militare. Intanto il Tribunale federale ha deciso che i tossicodipendenti hanno diritto all'assegno invalidità. E per finire Greta Thunberg è stata in Svizzera al vertice "Smile for future".

Greta Thunberg sorridente, seduta con un microfono in mano al vertice Smile for future

Greta Thunberg al vertice "Smile for future" tenutosi a Losanna.

Keystone / Jean-christophe Bott


Nuova offensiva delle autorità fiscali italiane contro le banche elvetiche.  Inviata una richiesta di assistenza amministrativa a Berna per accedere ai dati di clienti italiani di UBS attraverso una domanda raggruppata.


Disoccupazione stabile e a bassi livelli in Svizzera: il tasso dei senza lavoro si è attestato in luglio al 2,1%, dato più basso da fine 2001. Nel confronto su un anno vi è stata una contrazione di 0,2 punti. In Ticino la disoccupazione è al 2,4%, nei Grigioni allo 0,7%.


Un incidente stradale avvenuto mercoledì mattina sul Passo del Susten, tra Uri e Berna, è costato la vita a una recluta dell'esercito. Un secondo militare in formazione è rimasto gravemente ferito.


Le tossicomanie e le altre forme di dipendenza gravi sono equiparabili alle patologie mentali ai fini del riconoscimento dell'invalidità. La valutazione è del Tribunale federale.



La sedicenne svedese Greta Thunberg, giunta in treno a Losanna, ha preso parte ai lavori dell'incontro organizzato e finanziato dal movimento "Fridays for Future" nella sede dell'Università cantonale e al quale interverranno oltre 450 persone provenienti da 37 paesi. 



Parole chiave