La televisione svizzera per l’Italia

Il freddo di aprile causa danni milionari all’agricoltura svizzera

Frutteti vallesani scaldati da fiammelle per proteggerli dal gelo.
Frutteti vallesani scaldati da fiammelle per proteggerli dal gelo. © Keystone/Valentin Flauraud


I danni si spiegano anche con la precoce fioritura di molte colture dovuta ai primi giorni caldi di aprile, seguiti da un drastico calo delle temperature.

L’ondata di freddo delle ultime settimane in Svizzera, contraddistinta da gelate e nevicate fino in pianura, sta mettendo a dura prova le colture con danni che si stimano in milioni di franchi.

Particolarmente colpite le vigne e la produzione di frutta in Vallese e a Ginevra, indica Grandine SvizzeraCollegamento esterno sul suo sito. I danni si spiegano anche con la precoce fioritura di molte colture dovuta ai primi giorni caldi di aprile, seguiti da un drastico calo delle temperature.

Oltre 700 ettari colpiti

A causa delle notti serene nella regione di Ginevra si sono verificate gelate con danni ai vigneti. A fine settimana si contavano oltre 700 ettari colpiti dal fenomeno, con danneggiamenti anche agli alberi da frutta. Circa l’85% delle aziende a Ginevra e il 40% in Vallese assicurate contro il gelo si sono annunciate ai nostri servizi, si legge sul sito di Grandine Svizzera.

Altri sviluppi

A causa del peso della neve caduta fino in pianura si sono verificati danni anche ad altre colture, col pericolo di compromettere in parte i raccolti. Finora si contano 800 annunci per danni provocati dalle nevicate inoltrate da aziende dell’Altipiano e delle Prealpi. Interessate in particolare colture di colza e cereali per una superficie superiore ai 5’500 ettari.

Attualità

bebé

Altri sviluppi

Mai così basso il numero di figli per donna in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al In Svizzera si vive sempre più a lungo, ci si sposa di meno e si fanno anche sempre meno figli: Il numero medio di figli per donna non è mai stato così basso (1,33) come nel 2023.

Di più Mai così basso il numero di figli per donna in Svizzera

Altri sviluppi

In Svizzera la scuola inclusiva “ha fallito”

Questo contenuto è stato pubblicato al Il presidente del PLR Thierry Burkart ha chiesto l'abolizione della scuola inclusiva. "Ha fallito", ha dichiarato in un'intervista pubblicata oggi dalle testate del gruppo Tamedia.

Di più In Svizzera la scuola inclusiva “ha fallito”
Medico e paziente

Altri sviluppi

Un nuovo sistema tariffale in ambito sanitario

Questo contenuto è stato pubblicato al Considerate ormai obsolete, le tariffe per le cure ambulatoriali in vigore dal 2004 (TARMED) saranno sostituite nel 2026 dalla nuova struttura tariffale per singola prestazione TARDOC e da una struttura tariffale con importi forfettari.

Di più Un nuovo sistema tariffale in ambito sanitario
Rösti nel corso della conferenza stampa del Governo.

Altri sviluppi

“Il canone va ridotto ma non a 200 franchi”

Questo contenuto è stato pubblicato al Come compromesso all'iniziativa popolare che chiede un abbassamento della quota da destinare al servizio pubblico radiotelevisivo svizzero, il Consiglio federale propone di scendere a 300 franchi.

Di più “Il canone va ridotto ma non a 200 franchi”
Combattenti di Hezbollah.

Altri sviluppi

Israele potrebbe allargare il conflitto al Libano

Questo contenuto è stato pubblicato al Cresce il timore di uno scontro totale imminente tra Israele e gli Hezbollah libanesi, con conseguenze difficili da prevedere.

Di più Israele potrebbe allargare il conflitto al Libano
L'entrata di una filiale della banca UBS in Ticino.

Altri sviluppi

L’acquisizione di Credit Suisse da parte di UBS non indebolisce la concorrenza

Questo contenuto è stato pubblicato al La concorrenza in ambito bancario in Svizzera non è stata minacciata dall'acquisizione di Credit Suisse da parte di UBS. È quanto comunica l'Autorità di vigilanza sui mercati finanziari al termine della sua procedura di controllo.

Di più L’acquisizione di Credit Suisse da parte di UBS non indebolisce la concorrenza
Parco solare di St. Imier.

Altri sviluppi

Transizione energetica, la Svizzera tra i Paesi più virtuosi

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel campo della transazione energetica, la Svizzera si piazza al quarto rango mondiale. Meglio della Confederazione lo fanno solo tre Paesi nordici, Svezia, Danimarca e Finlandia.

Di più Transizione energetica, la Svizzera tra i Paesi più virtuosi

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR