Navigation

Raiffeisen vende Notenstein La Roche

Keystone

Il gruppo Raiffeisen ha venduto la banca Notenstein La Roche a Vontobel, specialista zurighese dell'amministrazione patrimoniale. Il prezzo pattuito è di 700 milioni di franchi. Lo indicano giovedì venditore e acquirente in un comunicato congiunto.

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 maggio 2018 - 15:15
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 24.05.2018)

Raiffeisen -che è l'unione di 255 banche cooperative indipententiLink esterno e conta una quindicina di partecipazioni in altre aziende- costituisce il terzo gruppo bancario svizzero dopo UBS e Credit Suisse.

Investito da un grosso scandalo legato all'ex CEO Pierin Vincenz, attualmente in carcere per sospetta amministrazione infedele, ha deciso di concentrarsi sul segmento della clientela privata con patrimoni medio-piccoli.

Notenstein La Roche, che Raiffeisen aveva acquisito nel 2012, sarà ceduta al 100% a Vontobel. Un "contesto di private banking classico", si legge nella notaLink esterno, dove l'istituto avrà "maggiori opportunità di sfruttare pienamente il potenziale di crescita". 

Contenuto esterno

Benché annoverata tra le 'too big to fail'Link esterno svizzere ("troppo grande per fallire", cioè con un peso tale nell'economia del paese da rendere necessario un intervento pubblico, in caso di rischio bancarotta) Raiffeisen Svizzera ha, come ciascuno dei suoi 255 istituti, forma di società cooperativa e non è quotata in borsa.

End of insertion

La banca ceduta è presente in 13 punti in Svizzera e ha in gestione 16,5 miliardi di franchi; l'anno scorso ha realizzato un utile superiore ai 23 milioni. Per Vontobel è un ampliamento significativo delle attività: finora amministrava 54 miliardi.

La transazione dovrebbe essere portata a termine nel terzo trimestre, previa approvazione delle autorità di regolamentazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.